La Fermana trova soldi per gli stipendi ma Tintinelli lascia il Cda: “Rimarrò advisor”

SERIE C – Somme sbloccate, nei conti dei calciatori entro la scadenza. Pure Ribichini si è dimesso. “Rosati-Gammieri? Vogliono entrare con minoranza, gli altri spariti”

“Abbiamo i soldi, entro la scadenza di lunedì saranno nei conti dei calciatori. Possibile che l’operazione venga eseguita già stasera”. Massimiliano Tintinelli, consigliere indipendente del Cda della Fermana, mette la parola fine alla telenovela. La situazione si è sbloccata definitivamente in mattinata grazie ad un impegno interforze. Due giorni fa mancavano 146mila euro.

Con il fermano esperto di finanza, anche l’opportunità di fare il punto. “Lascio il Cda…”. Notizia che un po’ spiazza. “Ma rimarrò advisor”. Ah, ecco. Dunque Tintinelli non gestirà più la quotidianità canarina, ma continuerà a recitare un ruolo fondamentale nelle trattative di cessione del club. “Non potevo occuparmi di Fermana per mestiere, gli ultimi giorni sono stati infernali tra duemila chiamate a direttori di banca, messaggi e quant’altro – ha raccontato Tintinelli -. Da Milano dov’ero per lavoro sono stato sempre al telefono. Io dovevo dare una mano, ho dato delle linee guida su budget e su previsioni di impegno economico mensile e bimestrale. Tutti dicevano che ero la carta per salvare la Fermana? L’ho sentito anche io… Ho portato competenza gratuita, non sono il consulente dei Simoni ma un indipendente. Volevo aiutare la squadra della mia città. Ora abbiamo trovato i soldi, ma non dovevamo arrivare in queste condizioni alla scadenza federale…Intanto i dipendenti sono stati pagati per primi”.


Ricapitolando, Tintinelli rimarrà advisor. Cosa c’è sul piatto attualmente? “Una mezza proposta della coppia Rosati-Gammieri che oggi (venerdì, ndr) dovrebbe essere formalizzata realmente. Vorrebbero entrare con una minoranza, ma se salgono sulla barca poi ci devono rimanere. La condizione sospensiva non può essere di certo la salvezza della squadra. Gli altri acquirenti? Spariti completamente”.

Dunque con Tintinelli out e Ribichini dimessosi – anche se con Tubaldi ha dato una mano alla ricerca degli sponsor pure in questi giorni – il Cda della Fermana si è praticamente dissolto. Rimane Pippo Simoni con l’ex dg. E lo sponsor sulla maglia? “Andava cercato a maggio. Al momento non c’è niente di certo”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS