La Fermana molla sempre prima: sconfitte costanti nelle ultime due gare in C

LEGA PRO – Dato statistico curioso: dal 2017-18 in poi, solo ko nei 180′ finali: a Sassari conterà per la Torres, benzina finita già da un po’

La Fermana attende di chiudere il suo campionato in Sardegna. Domenica a Sassari sfida alla Torres, a cui basta soltanto un punto per assicurarsi la salvezza senza guardare i risultati dagli altri campi. Canarini, invece, senza obiettivi se non quello di evitare la figuraccia.

E’ un dato della storia recente, ma a quanto pare da quando sono tornati in C i canarini mollano sempre prima della fine, o meglio una volta raggiunta la salvezza. Questione di struttura e mentalità, evidentemente. Nel 2018 Destro si salvò alla terzultima – gol di Gennari al Padova dopo il rosso a Petrucci – e nelle ultime due perse con Renate e Fano in casa: la macchina era andata sempre a mille all’ora, non era più in grado di accelerare.

L’anno successivo, Fermana da capogiro fino a febbraio con tanto di vetta occupata per un mese a scapito del Pordenone di Misuraca – che poi andò in B -. Nel girone di ritorno i canarini tennero ritmo da retrocessione, chiudendo decimi e perdendo, guarda caso, le ultime due: 3-0 a Monza, 1-3 al Recchioni con la Samb. I playoff a Monza, di nuovo al Brianteo due settimane dopo, furono una passerella: vinsero Berlusconi e Galliani per 2-0.

Nel 2019-20 il campionato fu interrotto a febbraio per Covid. Nel 2020-21 Cornacchini si salvò con gli 11 gol di Neglia festeggiando alla terzultima grazie al destro di Urbinati in quel di Pesaro. 1-1 al fotofinish. E nelle ultime due? Ko in casa con la Virtus Verona (0-1) sfiorando però la vittoria cogliendo due legni, ko in Veneto con il Legnago (di Pellizzari, 3-1). Nel 2021-22, ossia l’anno scorso, finale ancor più triste: 3 sconfitte su 3 per archiviare la regular season con Reggiana, Olbia – Canzi passeggiò per 3-1 in quel giovedi pre-pasquale – ed Entella. Playout da posizione sfavorevole, tutti ricordano poi quello che successe.

Stavolta, invece, salvezza alla quartultima grazie al 3-1 al Siena. Di seguito, sconfitte a Reggio (4-2), con Pontedera – di Canzi, 0-4 – ed ora trasferta a Sassari. Evitare la terza debacle di fila sarebbe bello: mai è accaduto a Protti di scivolare in tre partite consecutive. Ai fini della bontà della stagione non cambierebbe nulla, ma almeno si metterebbero a posto le statistiche.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS