La Fermana fa il pieno di elogi, Destro: “E’ solo l’inizio di un percorso, spero sarà ricco di soddisfazioni”

Flavio Destro

SERIE C – I canarini tornano ad allenarsi e il tecnico fa il punto: “Abbiamo difeso molto alti, a Vicenza dovrà essere bravo il nostro avversario a fermarci”

di Lorenzo Attorresi

“Arrembanti anche al Menti di Vicenza? Se l’avversario sarà bravo a eludere i nostri accorgimenti saremo costretti ad abbassarci. Le dinamiche della gara sono sempre determinate dal campo”. Flavio Destro tiene alta la sua Fermana che ha azzannato il Ravenna nella metà campo avversaria e domenica andrà nella tana del Vicenza con lo stesso spirito. I primi tre punti incamerati con una prova scintillante hanno dato fiducia ai gialloblu alle prese ora con un mini ciclo terribile.

“E’ chiaro che la vittoria aiuta, ma non deve togliere lucidità alle analisi – il parere di Destro -. Siamo solo all’inizio di un percorso, speriamo ricco di soddisfazioni. Dobbiamo prendere tutto con le pinze al di là della bella prestazione. Il bel gioco? Ci siamo difesi 10 metri più alti rispetto allo scorso anno, ma anche le soluzioni che adottavamo in passato portavano punti. Positivo che continuiamo a creare cinque sei palle gol a volta”.

Squadra che vince non si cambia e chissà se Manetta sarà riproposto terzino destro. L’assenza dell’under De Pascalis ha convinto Destro ad allargare l’over, in assenza di alternative giovani. Destro si aspetta qualcosa dal mercato? “Numericamente magari un ulteriore under esterno basso può essere gradito, anche perché se giochiamo con i giovani dobbiamo seguire le regole della D per non perdere il minutaggio: se sostituiamo un under, deve entrare un under. Per il resto non voglio essere ripetitivo: alleno chi ho e quelli a disposizione domenica hanno fatto una grande partita. Molinari? Sta svolgendo doppi allenamenti tutti i giorni, mentre per Venturi ci vorrà ancora un po’”.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia