La dedica speciale di Giandomenico: “Giovanni, questa vittoria è per te”

Luigi Giandomenico, allenatore Valdichienti Ponte

ECCELLENZA – Primi tre punti per il Valdichienti e il tecnico rivolge il suo pensiero allo storico dirigente calzaturiero scomparso alcuni giorni fa

Primi tre punti di platino per il Valdichienti Ponte conquistati sul difficilissimo campo del Porto d’Ascoli. A decidere la sfida il rigore di Palmieri dopo pochissimi minuti dal fischio d’inizio e il penalty parato da Tavoni a Napolano al 92. Due episodi dagli undici metri sufficienti alla truppa di Giandomenico di partire col piede giusto in questo intenso campionato d’Eccellenza. “Vogliamo dedicare questa vittoria a Giovanni Pucci, storico dirigente che ci ha lasciato alcuni giorni fa a soli 52 anni a causa del Covid. Poi vorrei fare i complimenti ai ragazzi che hanno saputo interpretare al meglio la partita – afferma Gigi Giandomenico – Essere riusciti a sbloccare subito la gara è stato fondamentale, poi il resto lo ha fatto la squadra e una fase difensiva impeccabile. Tavoni in occasione del rigore parato è stato bravissimo. Lui è un autentico pararigori, lo vedo spesso in allenamento. Napolano l’ha calciato molto bene, ma Tavoni si è superato”.

Partire col piede giusto espugnando il Ciarrocchi mette inevitabilmente sotto i riflettori questo Valdichienti, in veste di outsider del girone B. “Siamo scesi senza alcuna pressione. E’ vero, i favori del pronostico non erano dalla nostra, questo ci ha permesso di esprimerci al meglio. Partire con tre punti ci ha dato bella iniezione di fiducia. Dove possa arrivare questa squadra non lo so, ma cercheremo di fare sempre meglio domenica dopo domenica”.
.