La Civitanovese può credere nell’allungo

Ostacolo Trodica per l’Aurora Treia che non vuole smettere di stupire

Torna a giocare al Ferranti, dove due settimane fa ha regolato in rimonta il Monturano Campiglione, la Civitanovese capolista per il confronto con il Futura 96 penultimo, che ha scelto di disputare lontano dalle mura amiche del Postacchini di Capodarco per motivi di sicurezza la sfida contro i rossoblu. Gli uomini di Nocera puntano a conquistare l’ottava vittoria di fila al cospetto di un Futura 96 uscito battuto con un pesante 4-1 nell’ultimo turno dall’Aurora Treia antagonista principe dei rossoblu in questo campionato. Una sconfitta che ha portato all’ennesimo cambio in panchina, il terzo in questa stagione, con l’esonero di Daniele Aria e il ritorno di Martino Martinelli, già chiamato a novembre per sostituire Pennacchietti che aveva iniziato il campionato.

La situazione in casa del Futura continua quindi a rimanere molto delicata, con Martinelli che dovrà fare a meno dello squalificato Bianchini e la squadra, seppur con molti acciaccati, chiamata all’impresa per evitare di perdere ulteriore terreno dalle altre squadre in lotta per la salvezza. Stringeranno i denti per esserci Murazzo e Gentile, mentre resta ancora da valutare la situazione degli altri.

Turno dunque sulla carta favorevole alla prima della classe che invece dovrebbe ormai aver recuperato praticamente tutti i pezzi del proprio organico a parte Garcia e che spera di riuscire ad allungare in classifica sull’Aurora Treia attesa dalla trasferta sul difficile campo del Trodica. Tornata alla vittoria la settimana scorsa battendo la Cluentina la squadra di Lelli ha bisogno di un altro successo per accorciare la distanza dai ragazzi di Passarini, lanciati alla rincorsa della Civitanovese a suon di vittorie, che vantano attualmente un rassicurante margine di punti dalle altre in grado al momento di proiettare i biancorossi direttamente verso la finale evitando gli spareggi con le altre del girone.

Il + 13 sull’Atletico Centobuchi, che però ha una partita in meno avendo già osservato il turno di riposo, consente quindi all’Aurora di rimanere concentrata nel testa a testa in vetta, ma naturalmente gli occhi di tutte le altre formazioni che, come il Trodica, sperano di potersi giocare la promozione attraverso i playoff, saranno puntati sulla sfida del S. Francesco dove un successo dei padroni di casa sarebbe accolto senza dubbio con estremo favore. Lelli e Passarini possono entrambi contare sull’intera rosa al completo e domani alle 16 sapremo quali saranno le scelte che i due tecnici avranno deciso di prendere per raggiungere i tre punti necessari ai rispettivi obiettivi in una sfida attesa che promette tante emozioni.

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS