La Civitanovese ospita il Monticelli, De Filippis: “Ghiotta opportunità per rosicchiare punti”

PROMOZIONE – Il tecnico rossoblu verso la gara del Polisportivo: “Guai sottovalutare i piceni. Dobbiamo pensare solo a vincere, le nostre rivali hanno partite difficili”. Squadre in campo domenica alle 15

di Enrico Costantini

La Civitanovese anticipa ad oggi il consueto allenamento del sabato dedicato alla rifinitura e alla cura dei dettagli per affrontare al meglio la partita interna di domenica (fischio d’inizio ore 15) che la vede opposta al fanalino di coda del Monticelli. L’anticipo della seduta è dovuto al fatto che domani pomeriggio al Polisportivo giocherà il Porto Sant’Elpidio contro il Pineto.

“È stata una settimana nella quale ci siamo guardati in faccia e fatto il punto su questa prima parte della stagione e il bilancio sembra essere positivo – afferma il tecnico rossoblu, Davide De Filippis, avvicinato a fine allenamento – La battuta d’arresto di sabato ad Ascoli è vero che ci ha fatto perdere la testa della classifica, però siamo a due punti dalla capolista e per questo non dobbiamo fare drammi. È chiaro che domenica contro il Monticelli dobbiamo vincere per tornare a correre, considerato che le squadre che ci precedono hanno due partite non facili. L’Atletico andrà al Martini di Corridonia e affronterà una squadra che a battuto Maceratese e Monturano Campiglione e pareggiato con noi. E’ una squadra che non fa sconti a nessuna big. La Maceratese gioca contro il lanciatissimo Portorecanati e non avrà vita facile. Quindi – ha continuato – sulla carta potremmo rosicchiare qualche punto alle due che ci precedono in classifica a patto che noi evitiamo distrazioni pensando che contro il Monticelli sia tutto facile. È una partita che dobbiamo affrontare con determinazione, altrimenti sarà dura. Questo è quello che ho detto ai miei ragazzi per evitare brutte sorprese. Sicuramente – ha concluso – ci saranno dei piccoli cambiamenti che scoprirete soltanto domenica”.

De Filippis questa settimana ha strigliato i suoi spronandoli a dare il massimo affinché non si ripetano più episodi come quelli di sabato scorso, quando dopo l’errore dal dischetto, la squadra si è sciolta come neve al sole. Una compagine forte e unita si vede nelle avversità perché quando le cose vanno bene diventa tutto facile e a questo proposito ( secondo qualche spiffero che abbiamo captato) Recchi e Mercanti (civitanovesi doc che hanno la maglia rossoblu cucita addosso) all’interno dello spogliatoio hanno richiamato tutti all’ordine, chiarendo che quest’anno non si scherza e chi non se la sente di lottare per un unico fine può anche cambiar aria. Tra due settimane, alla riapertura delle liste, vedremo cosa succederà sia in entrata che in uscita.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS