La Civitanovese apre a nuovi imprenditori, B-Chem pronta a entrare in società?

PROMOZIONE – Maurizio Bernardi, numero uno della nota azienda, da tempo segue in maniera ravvicinata le vicende dei rossoblu

di Enrico Costantini

La Civitanovese di Mauro Profili è impegnata su più fronti, perché il Presidente non vuole lasciare nulla di intentato per rafforzarla in sede di mercato (riaprirà lunedì) per cercare di competere fino alla fine con le squadre che la precedono in classifica e sopratutto per allargare la base societaria.

Per quanto riguarda il mercato, in queste settimane il numero uno rossoblu non è stato con le mani in mano, ma si è portato avanti con il lavoro contattando diversi giocatori i quali hanno dato la loro disponibilità nel vestire la casacca della Civitanovese, anzi, secondo fonti vicine alla società molti hanno chiamato il presidente stesso dicendo di essere entusiasti di sposare il progetto degli adriatici. È chiaro che Profili, da persona responsabile e realista, sa che per riportare la sua creatura ai fasti di un tempo è necessario espandere la base societaria altrimenti da solo farebbe fatica e quindi, da parte sua, c’è la totale apertura verso nuovi imprenditori disposti a investire per Civitanova e per la Civitanovese. Quindi, oltre alla possibilità di unire le forze con la Sangiustese, operazione già tracciata e che troverebbe i favori di Palazzo Sforza, da qualche settimana si vocifera di un possibile ritorno in società di un imprenditore che ama lo sport e i colori rossoblu per essere stato presente ai tempi della presidenza Antonelli. Si tratterebbe di Maurizio Bernardi, mister B-Chem tanto per intenderci (azienda leader nel settore dei prdotti chimici), il quale sembra si sia riavvicinato alla squadra della sua città.

Bernardi lo abbiamo adocchiato al palazzetto in occasione della festa organizzata dalla società, successivamente è stato presente ad alcune partite della Civitanovese, quindi se ha partecipato alla festa raccogliendo l’invito della società, poteva essere inizialmente solo un gesto di cortesia, la successiva frequentazione in tribuna durante le partite sembra non essere più un caso e se è vero che i diversi indizi costituiscono una prova, nelle indiscrezioni sembra esserci qualcosa di vero. I termini dell’operazione non sono noti, anche perché ci sarebbe ancora la liquidazione delle quote che appartengono all’ex vice presidente Lo Torto, il quale qualche settimana fa era tornato a Civitanova, apparentemente come egli stesso aveva sostenuto per una visita di cortesia al Sindaco Ciarapica, ma realmente in quella occasione aveva conosciuto e incontrato il presidente della Sangiustese, Tosoni, che si era recato a Palazzo per altre faccende. Proprio in quella circostanza, sembrerebbe che Lo Torto abbia apprezzato (nelle poche parole che i due si sono scambiati) le idee dell’imprenditore civitanovese. Sempre secondo indiscrezioni, il Patron Profili, proprio per portare a termine il suo progetto di rinascita della società, sembra intenzionato a fare un ulteriore sforzo economico e quindi liquidare l’ex socio.

Nei prossimi giorni ne sapremo di più, però se Profili, Grandinetti, Tosoni e Bernardi uniscono le forze, i tifosi potranno veramente sognare in grande e l’operazione partita da Palazzo Sforza qualche mese fa sarebbe un vero e proprio successo per il calcio e per la città.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS