La Chiesa Santa Maria di Portonovo visitabile dal primo luglio

Accordo tra Soprintendenza Ancona e Pesaro, Regione e Fai Marche

La Chiesa di Santa Maria di Portonovo, ad Ancona, sarà di nuovo visitabile dal primo luglio grazie a un accordo, per la fruizione e la valorizzazione, siglato oggi dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ancona e Pesaro e Urbino, da Regione Marche e dalla Presidenza Regionale Fai Marche.

La Chiesa verrà aperta alle visite, a contributo volontario, dal giovedì alla domenica, dalle ore 17:00 alle 19:30 nei mesi di luglio e agosto; a partire da settembre, sarà visitabile dal venerdì alla domenica, con il medesimo orario.

“Restituiamo alla fruibilità dei turisti e degli stessi marchigiani una delle perle del nostro territorio – ha detto il presidente della Regione Francesco Acquaroli – Suggelliamo una collaborazione tra istituzioni e associazionismo per superare una carenza del nostro diffusissimo patrimonio artistico e culturale, che molto spesso resta non fruibile proprio per la sua enorme diffusione”. “Le Marche sono una regione per gran parte pesantemente ferita dal sisma, che ha sofferto tanto ma che si sta rialzando, riscoprendosi bella e attrattiva. Credo che questo genere di collaborazioni possano diventare l’elemento dirimente per far crescere l’economia del nostro territorio e la consapevolezza rispetto a quanto di bello e importante abbiamo da offrire, anche nei luoghi che si stanno rialzando. Ci impegneremo attivamente a garantire e a realizzare il progetto di valorizzazione di questo monumento di assoluta rilevanza e che ha suscitato l’interesse di molti media, sia a livello nazionale che internazionale”.

Presenti alla firma, tra gli altri, oltre ad Acquaroli, Cecilia Carlorosi, soprintendente Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le province di Ancona e Pesaro e Urbino, Alessandra Stipa, presidente regionale Fai Marche, e il sindaco di Ancona Daniele Silvetti.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS