La carica di Giovannini: “Jesina, quanti bei ricordi a Fossombrone”

ECCELLENZA – Il centrocampista leoncello mattatore nella semifinale playoff in casa dei blucerchiati, ora è pronto rivivere le stesse emozioni

Dolci ricordi per Luca Giovannini e la sua Jesina in quel di Fossombrone. Proprio lui, grazie al gol decisivo che ribaltò la partita, portò i leoncelli alla finalissima playoff poi persa contro l’Atletico Ascoli. Nel recente periodo la Jesina ha un buon feeling contro i blucerchiati, vedi anche la gara d’andata vinta di misura uno a zero dai leoncelli a deciderla fu Trudo. Domenica però si torna su, al Comunale di Fossombrone, e qui Giovannini e compagni vorranno far rivivere anche ai nuovi quasi le stesse emozioni vissute circa dieci mesi fa. “Fu un un gol importante perché con Mistura riuscimmo a ribaltare la partita. Poi la finale sappiamo tutti com’è andata, ma quella giornata non la dimenticherò mai. Da jesino doc, aver fatto il gol decisivo che portò la squadra a giocarsi la finale playoff resterà un ricordo indelebile”.

Nel bene o nel male non si vive solo di ricordi, la realtà ora vede Giovannini e compagni affrontare un Fossombrone in grande ascesa. La settimana scorsa per una notte ha cullato il primo posto che ora dista appena un punto. La Jesina invece quei punti deve tornarli a fare il prima possibile se vuol restare aggrappata al treno playoff. “Non stiamo vivendo un momento positivo – ammette Giovannini – il ko col Chiesanuova era stato pesante, ma già col Marina l’atteggiamento giusto c’è stato, solo che abbiamo fatto i conti con la sfortuna. Sappiamo bene però che la fortuna dobbiamo crearcela noi. Senza alibi andiamo ad affrontare questa partita. Sarà durissima, ma abbiamo tutto il potenziale per far bene”.

Terreno di gioco e avversario potrebbero esaltare le qualità della Jesina. “Lì c’è un bel manto, potrebbe esaltare le nostre qualità tecniche, ma anche sfidare un avversario che se la gioca a viso aperto come noi potrebbe concedere qualche spazio. Dobbiamo essere bravi a sfruttarlo e chissà, uscirne vincitori come l’anno scorso”. 

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS