La Bolkestein: uno scoglio che non fa bene al mare

La stagione estiva stenta a partire ma ormai, tempo permettendo, gli stabilimenti balneari sono pronti ad ospitare le migliaia di bagnanti che affolleranno le nostre coste. Le Marche confermano di essere tra le prime regioni per numero di bandiere blu. Ben 18 sono le città dove nel 2023 sventolerà la bandiera, frutto di tanti fattori che confermano l’ottima qualità non tanto dell’acqua del mare, che con tutta sincerità meriterebbe posti da play-out, ma per i servizi che le nostre città offrono alle famiglie. La qualità della vita, quante volte sentiamo parlare di questo elemento che solo vivendo nelle Marche si può apprezzare. Da qualche anno il problema principale per gli imprenditori marittimi riguarda la Bolkestein.

Ma cos’è la Bolkestein? La direttiva Bolkestein ha l’obiettivo di promuovere la parità di professionisti e imprese nell’accesso ai mercati dell’Unione europea. Prende il nome da Frederik Bolkestein, economista e politico olandese del partito liberale (Vvd) che era commissario europeo per il mercato interno nella Commissione Prodi. Secondo la direttiva, ad esempio, concessioni e servizi pubblici possono essere affidati a privati solo con gare pubbliche aperte a tutti gli operatori presenti in Europa. Questo macigno pesa e non poco sulle spalle degli imprenditori che hanno investito soldi sullo sviluppo degli stabilimenti balneari che però in virtù di questa direttiva potrebbero ritrovarsi all’improvviso senza. Da qualche anno tutto sembra fermarsi a cominciare dagli investimenti da fare sulle proprie attività e come spesso capita a rimetterci è il turista che vede aumentare a dismisura il costo dei servizi spiaggia senza riscontrarne il beneficio qualitativo. La paura fa 90 anche se sono ormai 17 anni che si parla di Bolkestein e tutto è ancora fermo alle parole.

Mario La Rocca
Author: Mario La Rocca

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS