La badante si ubriaca e tenta di estorcergli denaro: rissa con l’anziano

E’ accaduto in un’abitazione del centro storico di Arcevia (AN)

Un pensionato di Arcevia, in provincia di Ancona, ha litigato con la sua badante perché la donna gli chiede di continuo i soldi e si ubriaca spesso.  Ben presto dalle urla i due sono passati ai fatti: sono volati calci e la badante ha graffiato l’anziano lasciandogli dei segni evidenti sul corpo.

Sono stati i vicini a chiamare i carabinieri, preoccupati dalle grida. Nell’abitazione in centro storico sono accorsi anche un’ambulanza del 118 e un’automedica. Nulla di grave, solo qualche graffio e contusione. L’uomo è stato portato al pronto soccorso di Senigallia per le cure del caso. Anche la badante è stata trasportata in ospedale nonostante la sua resistenza.

La donna si occupava dell’anziano da due settimane e nonostante le referenze ricevute, l’uomo non era per niente soddisfatto della scarsa affidabilità della badante: continuava a chiedere soldi e si ubriacava. Sull’accaduto indagano i carabinieri. Le ferite riportate sono lievi e perseguibili solo con querela di parte.