Jesina, ufficiale il cambio di proprietà: Mosconi cede le quote al duo Giampaoletti-Zuccari

SERIE D – Due nuove figure al comando della società leoncella

Gianfilippo Mosconi non è più il proprietario della Jesina. E’ durata poco più di un anno l’avventura dell’ormai ex patron biancorosso al comando dei leoncelli. Mosconi aveva preso in mano la Jesina nel giugno del 2018 iscrivendola in serie D e raggiungendo anche una meritatissima salvezza con diverse giornate d’anticipo.

L’attuale stagione invece, non è iniziata nel migliore dei modi. I risultati latitano, la dirigenza man mano ha perso figure lungo il cammino e appena dieci giorni fa, Mosconi ha reso ufficiali le sue dimissioni dalla carica di presidente della Jesina con i soci che a loro volta hanno provveduto a nominare Giancarlo Chiarotti come nuovo presidente.

Nelle ultime ore invece, Gianfilippo Mosconi esce definitivamente dal pianeta Jesina. Lui e il socio di minoranza, Maurizio Rossetti, hanno ceduto le quote societarie a Gianni Giampaoletti e Giacomo Zuccari, entrambi nativi di Jesi, ma il primo è residente a Castelbellino e il secondo in quel di Staffolo. Un passaggio di consegne che arriva in un momento importantissimo della stagione. Domenica scorsa la nuova Jesina allenata da Trillini, ha centrato al Carotti la prima vittoria stagionale e domenica sarà chiamata in terra romagnola nell’importantissimo scontro diretto col Cattolica San Marino, attuale fanalino di coda, e una vittoria può rimettere seriamente in corsa i leoncelli per giocarsi la permanenza in serie D.

m.r.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS