Jesina, tutto facile col Montefano

Iori bomber della Jesina

ECCELLENZA – Al Carotti finisce 3-0

di Giancarlo Esposto

Strappini aveva chiesto una prova d’orgoglio, dopo la sconfitta di domenica scorsa e dal campo è arrivata la migliore risposta che poteva aspettarsi dai suoi. Alla fine della contesa vittoria netta e tre punti che rilanciano la classifica, tenendo vive le aspettative. Il Montefano si dovrà al contrario leccare le ferite, per un secondo tempo nel quale è scomparso dal terreno di gioco, dopo un bel primo tempo. Una metamorfosi inspiegabile, che poteva costare ben più del pesante 0-3. Primo tempo ricco di emozioni, per merito delle due squadre; la Jesina fa qualcosa in più ed il vantaggio ci sta tutto, ma la squadra di Mariani tiene bene il campo. Nei primi 10’ la Jesina parte più che bene: al 3’ la squadra di Strappini protesta per un episodio poco chiaro in area ospite, si vede chiaramente la palla colpire il braccio di un difensore; Barbatelli propende per l’involontarietà e non interviene. La Jesina si affaccia di nuovo dalle parti di Bentivogli al 7’, ma l’estremo difensore ospite non si fa sorprendere, deviando in tuffo il calcio di punizione di Iori. All’8’ deve però capitolare: bello spunto di Lion Giovannini, che serve in area Trudo, sul cui retropassaggio Iori trova la stoccata decisiva. Al 15’ si fanno vivi gli ospiti: calcio d’angolo di Sindic, Palucci sfiora, Bonacci da ottima posizione spedisce sul fondo. Match vivo e interessante, tanto che nel ribaltamento successivo Trudo non inquadra lo specchio della porta, ben servito da Nazzarelli. La palla finisce a fondo campo. Nelle fasi finali del tempo, ancora due emozioni, una per parte: al 41’ il Montefano si morde le mani per un colpo di testa di Moscheta, appostato sul secondo palo, finito incredibilmente fuori, un minuto dopo Nazzarelli impegna a terra Bentivogli. Nel secondo tempo il Montefano che non ti aspetti: la squadra di Mariani si smarrisce sotto i colpi della Jesina e rischia di veder dilagare i padroni di casa. Al 6’ arriva il raddoppio, che di fatto chiude virtualmente il match: calcio di punizione di Lion Giovannini, pennellato perfettamente a centro area. I centrali difensivi ospiti si fanno anticipare da Iori, che di testa centra la porta. Al 21’ arriva il 3-0: Iori brucia Monaco sulla linea di fondo e pesca Lion Giovannini solo a centro area. Già all’8 e al 20’ la squadra di Strappini era arrivata a un passo dal tris, con Nazzarelli e Iori, in entrambe le occasioni fermati dal portiere Bentivogli. Lo stesso su Trudo al 30’, anche lui fermato dal portierino in uscita. Gli ospiti si fanno vedere solo in fase di recupero al 47’: bello il colpo di testa di Guzzini, altrettanto l’intervento di Sansaro, che alza la palla, mandando in angolo, dopo averla fatta carambolare sulla traversa.

JESINA-MONTEFANO 3-0
JESINA Sansaro, Martedì, Dentice, Belfiore, Campana, Grillo, Trudo, Luca Giovannini (25’ st Garofoli), Iori (42’ st Ciavarella), Lion Giovannini (35’ st Jachetta), Nazzarelli (36’ st Dolmetta). (A disp: Minerva, Cameruccio, Sampaolesi, Borgese, Re). All: Strappini.
MONTEFANO Bentivogli, Morazzini, Postacchini, Alla (18’ st Guzzini), Moscheta (36’ st Mercurio), Monaco, Candidi (25’ st Trabalsi), Sindic, Dell’Aquila (25’ st Stampella), Palmucci (42’ st Boccanera, Bonacci. (A disp: Rocchi, De Luca, Camilloni, De Marco). All: Mariani.
ARBITRO Barbatelli di Macerata.
RETI 8’ pt Iori, 6’ st Iori, 21’ st Lion Giovannini.
NOTE ammoniti Trudo, Belfiore, Alla, Martedì, Monaco, Grillo, Palmucci; angoli 5-9; recuperi 2’+3 ’; spettatori 450; prima della partita osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Franco Morici, che fu allenatore e dirigente della Jesina. Al minuto 21’ la partita è stata fermata per la lettura di un comunicato, relativo alla Giornata della Memoria

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS