Jesina, il grido d’allarme di patron Mosconi: “Serve l’aiuto dell’amministrazione e dell’imprenditoria”

SERIE D – Il numero uno biancorosso preoccupato per il futuro

di Andrea Busiello

Serve l’aiuto dell’amministrazione comunale e dell’imprenditoria locale“. Sono le parole, che hanno il sapore di un grido d’allarme, lanciate dal patron della Jesina Gianfilippo Mosconi ieri sera nel corso delle “Marche nel Pallone”, la nota trasmissione sportiva in onda la domenica sera su Tvrs. Mosconi ha parlato a 360° della stagione disputata dai biancorossi, con un finale di campionato superlativo. Il problema è sempre lo stesso: gestire una società in quarta serie è difficile. “A breve dovremmo incontrarci con l’amministrazione comunale per fare il punto della situazione. Sono speranzoso”. Mosconi ha parlato a cuore aperto, chiedendo sostegno alla città di Jesi e al comprensorio per il bene della Jesina perché stando così le cose il futuro sembrerebbe essere meno roseo e più plumbeo. Ci permettiamo di aggiungere che molto dipenderà anche da come proseguirà il percorso dell’Aurora Basket. Con la retrocessione dalla A2 alla B le condizioni cambiano e una mazzata del genere non è facilmente sopportabile per una città che ha vissuto il grande basket per decenni. Bisognerà stare a vedere cosa avranno intenzione di fare quei partner storici del basket, che magari potrebbero decidere di dirottarsi verso il calcio, dopo aver apprezzato la bontà del progetto Jesina. Di sicuro ci apprestiamo a vivere un’estate calda sul tema e patron Mosconi farà di tutto per poter ripartire con un progetto ambizioso. L’intenzione del patron sarebbe quella di confermare la spina dorsale di questa squadra e nelle prossime ore ci dovrebbero essere ulteriori sviluppi sul possibile approdo del duo Gagliardini – Micozzi a Jesi: il patron ha confermato che ci sono delle trattative e che saranno portate avanti sempre tenendo conto del bene prioritario rappresentato dalla Jesina.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS