Jesina: come chiudere in maniera indegna la stagione

Follia Jesina, over tagliati

CALCIO – L’addio tramite messaggio Whats App del DG Amici a un nutrito numero di atleti è uno dei punti peggiori della stagione: e la regolarità del torneo?

Come chiudere in maniera indegna una stagione triste per non dire fallimentare. Il DG Gianfranco Amici anziché affrontare la cosa di persona ha preferito mandare un messaggio Whats App sul gruppo squadra per comunicare che un gruppo nutrito di essi avevano chiuso anzitempo la stagione con la maglia dei leoncelli.. Motivo? Non è dato sapere. Ma qui si apriono profonde riflessioni sulla gestione di un club e sulla regolarità del torneo. E’ chiaro che senza almeno sette over di grande importanza come Capomaggio, Grillo, Campana, Iori, Giovannini, Martedì e Jachetta (oltre a Borgese che ha già salutato) il match contro l’Osimana dell’ultima di campionato sarà molto difficile che si scosterà dal 2 finale. E qui logicamente entra in ballo anche la regolarità del torneo. Come avranno preso questa mossa Montefano, Colli e Urbino che in questa circostanza andranno necessariamente a ricevere un danno? Non era possibile aspettare fino al 30 aprile e poi chiudere la stagione almeno non perdendo del tutto la faccia? Tutte domande lecite a cui una società di spessore come quella leoncella dovrebbe rispondere. Anzi, dovrebbe comunicare ai calciatori in faccia le cose, così come è solito fare quando si parla tra uomini. Ma ognuno utilizza i propri metodi. E pensare che Iori stava ancora giocando per la classifica cannonieri: sarebbe stata una soddisfazione personale ma per tutta la squadra. Perché a questo ragazzo è stata privata questa cosa? Gli interrogativi sono tanti. Dopo il 30 aprile sarà obbligatorio pensare alla prossima stagione. Rumors di mercato parlano di dimissioni del DG Amici, protagonista assoluto in negativo in questa stagione che definire travagliata è poco. Staremo a vedere. Una cosa è certa. Jesi merita di più.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS