Jallow perde la testa, Rozzi ciabatta: Gagliardini-Pagliari i migliori

Jallow destinato all'addio a Montegranaro

I voti dopo la semifinale di Coppa Italia d’Eccellenza tra Montegranaro e Maceratese: passano i biancorossi

Pagelle Montegranaro

TABORDA 6,5: Nel primo risponde presente sulla punizione dal limite di Perri. Questo rimane l’unico Intervento del suo match per il resto è solo ordinaria amministrazione. Nel recupero anche lui va a saltare in area di rigore

FORESI 6,5: Svolge ottimamente entrambi le fasi il terzino destro gialloblù che è attento in fase difensiva e propositivo in quella offensiva dove spesso prende l’iniziativa tagliando al centro del campo(40 st GIUGGIOLONI sv)

RUGGERI 6: Controlla con attenzione e mestiere la sua fascia di appartenenza non correndo mai grandi pericoli

KUKIC 6,5: Prova di grande solidità per il centrale difensivo gialloblù che è sempre attento e ordinato per tutto l’arco dei novanta minuti concedendo il minimo sindacale a Minnozzi e soci

TISSONE.CRISTIAN 6,5: Anche per lui prova simile al suo compagno di reparto. È attento e preciso nelle chiusure e negli interventi sbagliando poco o nulla anche dal punto di vista del gioco aereo(13 st PAGLIARINI 6: Fa il suo in fase difensiva non concedendo niente ai suoi avversari)

CAPPONI 5,5: È meno brillante del solito sbagliando qualcosa di troppo in fase di costruzione negli appoggi e nei passaggi. Spesso perde anche il duello fisico con i suoi avversari di turno(24 st MORALES 6: Porta maggiore ordine in mezzo al campo e la manovra della sua squadra né beneficia)

ROZZI 5,5: Pesa nella sua gara la clamorosa occasione sprecata nella prima frazione dove da posizione più che favorevole ciabatta la conclusione. Per il resto non si vede molto in mezzo al campo facendo fatica a entrare nel vivo del gioco(2 st TONUZI 6: Entra in campo e sicuramente porta nuova linfa e maggiore pericolosità nel reparto offensivo soprattutto nel finale di gara dove si rende pericoloso in pieno recupero con una conclusione delle sue ben respinta da Gagliardini)

CORRADO 5: Apparte una sgasata nella prima frazione sull’out di destra che porta all’occasione di Rozzi per il resto non si vede mai. Fa fatica a entrare nel vivo del gioco e a rendersi pericoloso(13 st MERZOUG 5,5: Non riesce a incidere nella gara. Si becca anche l’amministrazione per una strattonata evidente su Massei che gli aveva soffiato palla)

TISSONE.FERNANDO 6,5: Prova di grande qualità in fase di palleggio per l’esperto centrocampista gialloblù che viene coinvolto spesso nella manovra della sua squadra a cui da ordine e geometrie smistando la palla con grande lucidità

JALLOW 5: Gara opaca per l’esterno offensivo gialloblù che risulta poco brillante nell’uno contro uno facendo fatica a sfondare prima contro Martedì e poi contro Luciani. Al momento della sostituzione perde la testa e viene espulso per proteste dal direttore di gara su segnalazione del suo assistente

All. MARINELLI 6: Il suo Montegranaro esce a testa altissima dal doppio confronto dove forse meritava di più per quanto espresso in campo sia oggi che nell’andata. Sicuramente ci si aspettava qualcosa di più dalla sua squadra che soprattutto nella prima frazione nonostante la gestione della palla ha fatto fatica a rendersi pericolosa e anche nel secondo tempo il canovaccio è stato lo stesso fino all’espulsione di Jallow dove i gialloblù cominciano a macinare gioco schiacciando la Maceratese nella propria metà campo creando diverse opportunità soprattutto su palla inattiva e in pieno recupero si scatena l’inferno con i calzaturieri che recriminano per un rigore non dato che poteva cambiare il destino della qualificazione e poi alla fine un riflesso di un super Gagliardini a dire di no a Tonuzi mettono fine alle speranze della sua squadra di arrivare in finale. Ora testa subito alla trasferta in campionato di Montecchio per mantenere la vetta del campionato

*****

Pagelle Maceratese

GAGLIARDINI 7: Come contro il Montefano e come domenica scorsa con il Castelfidardo anche oggi è decisivo e non a caso è il migliore in campo nelle file dei biancorossi. Tiene in vita i suoi nella ripresa dove si supera sulla conclusione di Perpepaj prima e poi in pieno recupero respinge anche la velenosa conclusione di Tonuzi

MARTEDÌ 6,5: Buona prova del terzino destro biancorosso che dalla sua parte vince il duello con Jallow non facendosi mai superare. Nella ripresa si fa notare con qualche diagonale difensiva importante

LUCIANI 6,5: Anche lui come Martedì ha dei clienti difficili dalla sua parte ma anche lui è sempre attento e ordinato non concedono davvero nulla

STRANO 6,5: Prova di grande solidità per il capitano biancorosso che è attento e concentrato per tutto l’arco del match concedendo il minimo ai suoi avversari di turno

SENSI 6: Mezzo voto in meno perché in pieno recupero rischia il patatrac colpendo in maniera abbastanza ingenua con la mano la palla in area mentre Tonuzi cercava l’aggancio volante dalle retrovie scatenando le proteste veementi dei gialloblù anche nel dopo gara per un episodio che lascia molti dubbi. Per il resto se la cava discretamente anche se qualche volta va in affanno

PAGLIARI 7: Prova di grande quantità e qualità in mezzo al campo per il centrocampista biancorosso che è il faro della manovra della Maceratese a cui da ordine e geometrie gestando la palla con grande precisione e lucidità. Prezioso anche in fase di interdizione e nel recupero palla

MASSEI 6: Fa sempre il suo in mezzo al campo mettendo in campo grande applicazione e dinamismo in entrambi le fasi. Nel primo tempo ha anche una buona opportunità ma la sua conclusione viene murata sul più bello

CHIMEZIE 6: È attento soprattutto in fase difensiva nell’aiutare Martedì quando bisogna raddoppiare. Si vede meno in fase offensiva dove spesso è poco lucido (15 st CIRULLI 6: Si fa vedere con qualche strappo dei suoi che fanno respirare la Maceratese nella parte finale di gara)

D’ERCOLE 6: Non la sua migliore giornata ma comunque quando prende palla e si accende crea sempre scompiglio nella difesa avversaria. Nella ripresa viene spostato a fare la prima punta e si adatta come può lottando e combattendo con i suoi avversari(44 st IULITTI sv)

PERRI 6: Solita prova di grande sacrificio e dispendio fisico per l’attaccante biancorosso che prende diversi falli facendo a sportellate con i suoi avversari. Nel primo tempo si rende pericoloso su una punizione da lui stesso guadagnata ma Taborda ci mette i guantoni e gli dice di no. Nella ripresa è costretto a lasciare il campo per un problema probabilmente muscolare(14 st DI.RUOCCO 6: Si fa vedere con qualche accelerazione delle sue ma senza riuscire a rendersi particolarmente pericoloso)

MINNOZZI 5,5: Fa fatica contro Kukic e Tissone.Cristian che non gli concedono davvero nulla.Non riesce mai a rendersi pericoloso anche se le colpe non sono tutte sue visto che di palloni giocabili ne vede davvero pochi. Esce comunque dal campo tra l’applausi dei suoi tifosi(15 st TORTELLI 6: Porta quantità in mezzo al campo quello che serve per la parte finale di match)

All. PAGLIARI 6: La Maceratese strappa il pass per la finalissima del 21 Dicembre al termine di un doppio confronto dalle mille emozioni e di grande sofferenza soprattutto questo pomeriggio dove comunque i biancorossi hanno dimostrato grande carattere e coesione. La sua squadra gestisce bene la gara senza correre grandi pericoli se non con la conclusione di Perpepaj fino all’espulsione di Jallow perché da lì è tutta un’altra musica. Da lì la sua squadra soffre la verve del Montegranaro nonostante la superiorità numerica rischiando grosso in più di una circostanza con i biancorossi che al triplice fischio devono ringraziare Gagliardini e anche la fortuna che anche oggi è stata alleata preziosa della Maceratese ma si sa per vincere e raggiungere i traguardi ci vuole anche la buona sorte. Da rivedere qualcosa invece nella gestione dei cambi soprattutto la scelta di levare Minnozzi dopo l’infortunio di Perri e lasciare un attacco leggero come D’Ercole e Di.Ruocco contro una difesa fisica come quella gialloblù. Stasera è giusto festeggiare ma da domani testa subito alla trasferta di Jesi.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS