Irrompe in casa della donna per accoltellare un fantomatico amante: 60enne denunciato per stalking

Tutto è accaduto a Porto Sant’Elpidio, i due non avevano una relazione

La Polizia è intervenuta e ha denunciato un uomo per il reato di atti persecutori (stalking) e possesso di coltello “proibito”. I fatti sono accaduti a Porto Sant’Elpidio quando una donna ha chiamato proprio gli agenti. La stessa ha spiegato che un uomo si era presentato alla porta di casa sua e, entrato in casa con un coltello da cucina in mano, si era messo alla ricerca di un paventato amante che si sarebbe dovuto trovare con la donna all’interno della casa.

Sul posto è dunque intervenuta una volante. Gli agenti hanno trovato l’aggressione nel proprio cortile. L’ammissione dell’uomo coincidevano con la descrizione dell’aggredita. Lui era convinto che dentro casa ci fosse l’amante della donna di cui lui si era invaghito, a quanto pare senza ci fosse una concreta relazione tra i due. Il coltello, di circa 30cm, è stato ritrovato dalla polizia in una siepe. Ulteriori indagini hanno poi permesso di capire che era da alcuni mesi il denunciato, un italiano di circa 60 anni, molestava la sua vittima attraverso numerose telefonate e messaggi sui social aventi spesso contenuti minacciosi ed effettuate anche in orari notturni. Le minacce telefoniche erano state rivolte in passato anche al marito della donna e convivente della stessa che al momento dei fatti non era presente in casa. L’autore del gesto, già gravato da pregiudizi penali in materia di stupefacenti, è stato fatto allontanare dall’abitazione della vittima e denunciato per il reato di stalking e per il possesso del coltello.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS