Iori come CR7: col “pisolino” del bomber la Jesina può fare sonni tranquilli

Iori non basta alla Jesina

ECCELLENZA – L’attaccante leoncello si divora due gol colpendo anche una traversa ma segna quello decisivo per la vittoria

“Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, dovevamo essere bravi a gestire varie situazioni, ma soprattutto siamo una squadra che crea tante occasioni solo che dobbiamo riuscire a finalizzarle un po’ di più per chiudere le partite e stare più tranquilli”. Analisi lucida e chiara di mister Strappini dopo il successo della sua Jesina sul campo del Marina. E i riferimenti sono chiari: alla traversa di Capomaggio prima, ma soprattutto all’altra traversa colpita da Iori con lo stesso bomber poi che si divora il tris quando tutto solo s’invola verso Mancini ma sul più bello pecca di freddezza. Eppure in un modo o nell’altro, il gol che ha regalato i tre punti alla Jesina lo ha messo dentro.

Gran bella incornata e poi via a esultare sotto la curva dei propri tifosi. E poi l’esultanza, prima a braccia aperte per ricevere l’affetto dei suoi tifosi e infine a imitare il suo idolo Cristiano Ronaldo con la nuova esultanza del “pisolino del bomber”, quasi a indicare come “ehi Jesina, mi riposo, segno per te e puoi fare sonni tranquilli”. Effettivamente dopo un inizio in sordina, Iori ha iniziato a carburare in fase realizzativa, ne avrebbe potuti segnare tre solo ieri, ma ha segnato quello che ha deciso la partita e regalato la vittoria ai leoncelli. Tanto basta per prendersi la scena e mettersi in scia con 5 gol all’attuale capocannoniere Minella fermo a 6.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS