Investito e colpito con 14 martellate: “Ho visto la morte in faccia”. Arrestato l’automobilista

“Se non fosse per il signore che ha interrotto la follia omicida del mio aggressore non sarei qui a raccontarlo”

Matteo Bastianelli, il 46enne direttore del Conad di Fermignano investito e aggredito a martellate all’alba di oggi mentre stava andando a lavorare, è stato dimesso dall’ospedale di Urbino. È stato colpito ben quattordici volte con un martello ma fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze e i medici lo hanno rimandato a casa. L’aggressore è stato individuato e arrestato dai Carabinieri nel primo pomeriggio: si trovava ancora a Fermignano.

“Questo post serve a rassicurare tutti quelli che mi hanno cercato, quelli che mi vogliono bene e quelli che mi conoscono. – scrive Bastianelli su Facebook – Sto bene, per quello che può essere stare bene dopo essere stato investito e preso a martellate, ma sto bene, anche in virtù del fatto che davvero ho visto la morte in faccia. Se non fosse per il signore che ha interrotto la follia omicida del mio aggressore non sarei qui a raccontarlo. (non finirò mai di ringraziarlo).

Ho il telefono distrutto e non riesco a rispondere a tutti i messaggi quindi ho deciso di scriverlo qui. Grazie di cuore a tutti”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS