Innovazione e sicurezza con Moxa NPort IA5450A: server seriale 4 Porte RS232

concetto-di-collage-di-controllo-qualita-standard

I dispositivi legacy”, nel gergo industriale e informatico, sono hardware e software considerati spesso superati rispetto ai correnti standard. Possono includere server, dispositivi di controllo industriale, sensori, strumenti di misurazione ecc. La loro “particolarità” è proprio quella di appartenere a una categoria di strumenti gettonatissimi andati in disuso.

La loro presenza nel contesto industriale, tuttavia, rimane più che generosa ed è per questo che, per integrarli con strumenti più recenti, occorrono “porte” e “traduttori”, cioè soluzioni in grado di farli comunicare in una rete industriale.

Questo, in modo molto semplificato, è il funzionamento di Moxa NPort ia5450a, una “porta” affidabile che converte segnali seriali in formato Ethernet, facilitando la connettività di tanti elementi e macchinari che lavorano in modo sinergico all’interno di una rete.

Gestire dispositivi legacy in una rete industriale

La gestione dei dispositivi legacy può presentare sfide complesse, dal momento che l’integrazione di tecnologie più moderne può richiedere sforzi significativi in termini di interoperabilità e di sicurezza del sistema.

Tuttavia, a causa dei costi associati alla sostituzione completa di un parco macchine o di una rete di dispositivi, molte organizzazioni scelgono di continuare a utilizzare i vecchi sistemi finché possibile, implementando soluzioni come server seriali o gateway per consentire la loro connettività a reti più moderne. Questo approccio consente di sfruttare le tecnologie più recenti senza dover sostituire completamente il parco macchinari, specialmente quando funzionano e non hanno bisogno di essere rottamati.

Le moderne reti industriali sono orientate a garantire efficienza, uso attento delle risorse e sicurezza degli ambienti di lavoro. Per fare tutto questo si fa sempre più ricorso alla tecnologia e a soluzioni in grado di mettere in rete interi sistemi efficienti ed integrati.

Connettività seriale

A causa della sempre maggior complessità delle reti industriali, stiamo assistendo a un crescente aumento dei dispositivi di connettività seriale ed Ethernet. Questo avviene soprattutto grazie ai benefici operativi che sono in grado di offrire perché, per esempio, attraverso un’interfaccia permettono di monitorare i dispositivi seriali da remoto: una soluzione che riduce i costi operativi e che migliora la reattività del sistema.

La convergenza tra tecnologie seriali ed Ethernet, inoltre, migliora anche la sicurezza delle reti industriali e può contribuire a implementare misure più efficaci, proteggendo i dati sensibili e prevenendo minacce esterne. Inoltre la flessibilità di queste soluzioni consente un’adozione graduale, cioè la migrazione verso reti più avanzate senza dover sostituire completamente l’infrastruttura pre-esistente.

L’adozione di soluzioni di connettività seriale ed Ethernet, infine, è la risposta ai più recenti trend che vedono una crescente necessità di connessione in tempo reale e di analisi dati avanzate nell’ambito industriale. Questo approccio favorisce la comunicazione diretta e istantanea tra dispositivi oltre che l’integrazione di sistemi di monitoraggio e controllo avanzati.

Si tratta di un nuovo modo di progettare l’andamento dei flussi di lavorazione che si fonda sul concetto di prevedibilità, cioè di analisi delle performance, previsione degli andamenti e miglioramento continuo sulle aree critiche. In questo modo si sprecano minori risorse e i flussi di lavoro procedono rapidi, senza interruzioni, intoppi o rallentamenti.

(articolo promoredazionale)

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS