Incolpa la madre della ex per la fine del loro rapporto e la perseguita: 30enne nei guai

L’Ammonimento del Questore

Il Questore di Fermo ha emesso ieri un provvedimento di ammonimento per atti persecutori nei confronti di un 30enne residente in una cittadina del maceratese che, dopo la fine della sua relazione con una ragazza di Porto San Giorgio, aveva iniziato a perseguitare la madre di lei che riteneva colpevole della rottura del rapporto.

In realtà la relazione si era interrotta per il comportamento violento tenuto dal giovane nei confronti della ex convivente dalla quale aveva avuto un figlio. Il 30enne già in passato aveva maltrattato la compagna, motivo per cui lei ha deciso di porre fine al loro rapporto.
Recentemente, Il giovane ha cambiato obiettivo iniziando a perseguitare con atteggiamenti minacciosi e persecutori i famigliari della donna e in particolare la madre che ha deciso di rivolgersi alla Questura.

Il 30enne si era appostato davanti al negozio della donna e, seduto in auto, si era trattenuto anche per piu’ di un’ora. In un’altra occasione neanche l’intervento della Polizia, allertata dalla vittima, era stato sufficiente a farlo desistere, tanto che gli agenti avevano faticato non poco a convincerlo ad andare via.
Da qui la convocazione in Questura, dove gli agenti hanno notificato all’uomo il provvedimento che rappresenta una sorta di avvertimento a cambiare atteggiamento nei confronti della vittima, pena la possibilità di irrogazione di misure di prevenzione ancora più incisive.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS