In possesso di falsi documenti, libanese espulso dal territorio nazionale

L’operazione della polizia dorica

Ad Ancona, il personale della Polizia Ferroviaria ha arrestato un 42enne, sedicente cittadino libanese, in possesso di documenti falsi validi per l’espatrio e oggetto di furto. In particolare, l’uomo, durante un controllo effettuato dagli Agenti a bordo di un treno intercity proveniente da Bari, ha mostrato un passaporto greco che, da verifiche svolte in collaborazione con i poliziotti della Polizia di Frontiera esperti in falso documentale internazionale, è risultato contraffatto, al pari della carta di identità esibita rilasciata dalle autorità greche.

Il passaporto è poi risultato rubato in Grecia. Tratto in arresto, il libanese è stato successivamente espulso dal territorio nazionale.