In giro con una pistola nel borsello: arrestato

L’arma clandestina era pronta all’uso

La Squadra Mobile di Fermo, congiuntamente all’Ufficio Prevenzione Generale, due giorni fa ha tratto in arresto un italiano, fermato per un controllo sulla SS16 a Porto Sant’Elpidio e trovato in possesso di un’arma da fuoco con la matricola completamente abrasa.

L’uomo, un 33enne residente in Emilia Romagna, è stato fermato in auto insieme ad un albanese (al volante). Entrambi risultavano gravati da precedenti di polizia e si sono mostrati da subito ostili e insofferenti al controllo di polizia, tanto che è stato richiesto l’immediato ausilio del personale della Squadra Mobile.
I due sono stati dunque sottoposti a perquisizione e nel borsello del passeggero, celato sul pianale in mezzo ai suoi piedi, è stata rinvenuta un’arma semi automatica pronta all’uso, con caricatore inserito e rifornito di otto proiettili (camiciati, con elevata capacità di penetrazione).
E’ stato immediatamente riscontrato che la matricola della pistola era completamente abrasa e che quindi si trattava di arma definita dalla legge “clandestina ” per l’elevato pericolo di un uso per fini illeciti della stessa.

Indosso al cittadino albanese è stato rinvenuto un involucro contenente cocaina ma di quantità rientrante nell’uso personale, pertanto gli agenti hanno proceduto alla segnalazione agli organi amministrativi competenti, ritiro della patente di guida e, alla luce dei suoi precedenti di polizia, emissione della misura di prevenzione del tipo foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno dal Comune di Porto Sant’Elpidio.
Il 33enne, gravato da precedenti di polizia per estorsione e porto abusivo di armi, è stato tratto in arresto per porto di arma clandestina. L’arresto è stato convalidato dall’Autorità giudiziaria che ha applicato allo la misura della custodia cautelare in carcere.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS