In cucina senza mascherine, il prefetto chiude un ristorante

Bloccato sino al 14 agosto un locale di Porto Potenza, sanzionato con 400 euro di multa

Cuochi senza mascherina, così come i camerieri e il titolare. Norme anti-Covid, dunque, non rispettate. E così ad un ristorante di Porto Potenza è stata comminata una sanzione di euro 400 da parte dei carabinieri, in perlustrazione dopo l’avvertimento di un cliente. A seguito di segnalazione alla prefettura, il prefetto ha anche deciso di far scattare la sospensione dell’attività per 5 giorni, minimo della pena.

 

Il provvedimento interesserà il momento clou dell’estate, visto che è partito ieri e si chiuderà con la serata del 14. Saltata la cena di Ferragosto. La segnalazione era arrivata alla fine di luglio da un dottore che, sedutosi al ristorante, aveva notato la mancanza totale di mascherine tra i lavoratori nel locale.

 

Articoli più letti della settimana