Impresa Recanatese, a Gubbio fa scorpacciata di gol e punti

SERIE C – Il lunch match porta bene ai giallorossi che dominano e sbancano il “Barbetti” 3 a 1, Fallani para un rigore a Bulevardi nel momento clou

Scorpacciata di mezzogiorno per la Recanatese che si sazia rifilando tre gol a quella che alla vigilia era la seconda forza del campionato. Un match che ha regalato perle di ogni tipo, dal colpo di tacco di Sbaffo alla rovesciata di Bulevardi, passando per il rigore parato da Fallani fino alla prodezza a giro di Carpani che ha chiuso il match. I giallorossi hanno lavorato un’intera settimana con la giusta rabbia dopo l’amaro ko con il Fiorenzuola, erano convinti di compiere l’impresa e quella garra l’hanno messa tutta in campo fin dai primi minuti.

Già al quarto d’ora si è vista una squadra lucida in campo con Quacquarelli che ha anticipato Morelli e dato via al contropiede con Sbaffo che ha servito Ferretti impegnando Meneghetti a deviare in angolo. E proprio dagli sviluppi del corner è nato il vantaggio giallorosso con un pregevole colpo di tacco di Sbaffo da sottomisura. E come se non bastasse, la Recanatese ha rifilato un uno-due micidiale, sempre da calcio d’angolo, sempre con una battuta a giro di Ferretti sul portiere, ma questa volta è stato Alfieri a ricevere il cioccolatino, scartarlo e trovare il gol del 2-0. Una squadra consapevole della propria forza che ha legittimato per larghi tratti la gara. La mossa, inizialmente vincente, del Gubbio è stata quella di inserire Bulevardi alla mezz’ora del primo tempo. E proprio il 10 rossoblu che fa, disfa e poi complica la vita ai propri compagni lasciandoli in dieci a un quarto d’ora dal termine. Ma prima ha voluto regalare al proprio pubblico, al 44′, una prodezza in rovesciata accorciando il risultato. Avrebbe potuto cambiare l’inerzia della partita se solo avesse trasformato il rigore al 3′ della ripresa, ma la conclusione centrale è stata addirittura bloccata con i piedi da Fallani che ha allungato i tentacoli bassi e stretto la sfera a sé. E poi come detto, il doppio giallo a Bulevardi che ha lasciato in dieci i suoi. Con la superiortià numerica allora la Recanatese non si è fatta pregare due volte prima di chiudere la partita, questa volta però a inventare non è stato Sbaffo, ma Carpani che ha fatto un gol alla Sbaffo che quasi dalla linea di fondo ha lasciato partire un tiro a giro imprendibile per Menghetti che si è spento sul secondo palo. E allo stesso tempo anche le chance del Gubbio anche se gli umbri ci hanno provato subito a riaprirla ma prima la traversa ha detto no ad Arena e poi Sbaffo sulla linea a Mbakogu. E con questa prodezza del suo capitano la flebile fiammella che teneva in vita i rossoblu si è spenta facendo così maturare la seconda sconfitta consecutiva, mentre i tre punti hanno permesso alla Recanatese di tornare a correre e allontanarsi dalle zone roventi della classifica.

Il tabellino

GUBBIO – RECANATESE 1-3

GUBBIO (3-4-2-1): Meneghetti; Tazzer (30’pt Bulevardi), Redolfi, Portanova; Morelli (25’st Vutale), Bontà (13’st Semeraro), Toscano (25’st Francofonte), Corsinelli (12’st Artistico); Spina, Arena; Mbakogu. All.

RECANATESE (4-4-2): Fallani; Somma, Ferrante, Pacciardi, Quacquarelli; Ferretti (20’st Minicucci), Alfieri (31’st Morrone), Raparo, Carpani (35’st Senigagliesi); Sbaffo, Giampaolo (31’st Ventola). All Pagliari

ARBITRO: Frascaro di Firenze

RETI: 16’pt Sbatto, 18’pt Alfieri, 44’pt Bulevardi, 33’st Carpani

NOTE. Ammoniti: Quacquarelli (R), Somma (R), Portanova (G), Bulevardi (G), Spina (G), Raparo (R). Recupero: 3′ – 4′. Spettatori: 500 circa

 

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS