Macerata, contrasto all’immigrazione clandestina: due espulsioni, una denuncia

Provvedimenti verso un pakistano, un nigeriano e una donna ucraina

Nella mattinata di ieri il personale dell’ufficio immigrazione di Macerata ha espulso due persone e denunciata una terza per immigrazione clandestina.

Uno dei due espulsi è un cittadino pakistano di 35 anni, al quale era stato negato asilo politico e presentatosi presso lo sportello dell’ufficio immigrazione, è stato colpito da provvedimento di espulsione prefettizia e intimato dal questore a lasciare il territorio italiano entro sette giorni.

Stesso iter burocratico è toccato al cittadino nigeriano di 27 anni, rintracciato dalla volante dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico nei pressi di un centro commerciale dove chiedeva l’elemosina. Al 27enne, privo di documenti, era stato negato il permesso di soggiorno da parte del questore di Macerata ed aveva ricevuto il diniego della protezione internazionale. Il Prefetto di Macerata, Iolanda Rolli, ha emesso un provvedimento di espulsione nei confronti del nigeriano ed è stato scortato al centro di permanenza e rimpatri di Potenza.

Una cittadina dell’Ucraina, presentatasi per chiedere un permesso di soggiorno, è risultata essere sul territorio italiano clandestinamente. La donna è stata sottoposta a giudizio dell’autorità competente per il reato di immigrazione clandestina. La stessa ha poi espresso la volontà di chiedere asilo politico.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS