Il sindaco di Ascoli dimesso dall’ospedale, torna a casa dopo un malore improvviso

(Foto Ansa)

Era ricoverato da 16 giorni in Neurologia a San Benedetto del Tronto

Finalmente a casa!“. Il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, è stato dimesso dall’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto dove era ricoverato nel reparto di Neurologia dal 10 settembre scorso (leggi). Quale primo atto ha voluto recarsi nella cripta di Sant’Emidio, in Cattedrale.

 

“Dopo una breve visita al Santo Patrono è stata una gioia immensa poter riabbracciare mia madre e i miei affetti familiari – afferma Fioravanti – Avrò bisogno ancora di qualche giorno di riposo, ma la macchina amministrativa non si è mai fermata e continueremo a lavorare per la nostra città”. Il sindaco ringrazia le “tante persone che in questo difficile periodi non hanno fatto mancare attestati di vicinanza”.

Grazie a tutti; le manifestazioni di affetto non erano dovute né scontate, ma mi hanno davvero riempito il cuore di gioia. Un grazie sincero – conclude – anche ai medici e a tutto il personale sanitario: seppur lontano dai miei cari, con i loro sorrisi e il costante incoraggiamento mi hanno fin da subito fatto sentire a casa“.

(Ansa)

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia