“Il progetto di puntare sui giovani si è rivelato vincente”

SERIE D – Parla il dirigente del Tolentino Simone Antinori

Simone Antinori, dirigente e membro del Cda cremisi con delega al Settore Giovanile è molto fiducioso in un finale di campionato di alto livello da parte del Tolentino. “La scorsa estate avevamo costruito una squadra che potesse raggiunger una salvezza tranquilla. I ragazzi stanno disputando un campionato di alto livello e l’attuale secondo posto in classifica è più che meritato. Il progetto di puntare sui giovani si è rivelato vincente e di questo come società ne siamo molto orgogliosi. Ora ci restano da giocare ancora quattro partite e vogliamo rimanere alla fine del campionato il più in alto possibile”.

Quindi l’obiettivo di società, tecnico e giocatori è quello di mantenere il secondo posto in classifica: “Sicuramente, abbiamo il dovere morale di conquistare da qui alla fine più punti possibili e di regalarci un finale di campionato molto positivo”. Lei in società ha la delega sul settore giovanile. Anche la formazione Juniores Nazionale del Tolentino sta facendo molto bene. “Ha battuto il Montegiorgio per 3 a 0 e si consolida al secondo posto della classifica dietro la capolista Arezzo. A due giornate dal termine del campionato il Tolentino ha quattro punti di vantaggio sulla terza in classifica ed ha tutte le possibilità di affrontare i play-off come testa di serie. Il progetto del nostro settore giovanile è rivolto alla formazione di quanti più ragazzi possibili in ottica prima squadra. Abbiamo un team di allenatori molto preparato che lavora in sintonia con la società. Oltre al secondo posto nella Juniores Nazionale posso dire che anche gli Allievi ed i Giovanissimi Regionali occupano i primi posti delle rispettive classifiche. L’obiettivo è quello di preparare i nostri ragazzi al meglio in modo che ogni anno possono approdare nella rosa della prima squadra o magari salire in categorie professionistiche”.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS