Il prof le sequestra il cellulare, ragazza in gita si getta dal primo piano

La giovane fortunatamente non è in pericolo di vita

Una studentessa francese di 12 anni in gita a Venezia si è lanciata dal primo piano dell’hotel nel quale alloggiava, dopo che il professore aveva sequestrato i cellulari di tutta la classe come punizione per il troppo rumore fatto nelle camere.

La giovane è ricoverata in ospedale. Fortunatamente ha riportato solo delle fratture ed escoriazioni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze delle due compagne di stanza: le ragazze hanno riferito che dopo il rimprovero del professore e il ritiro del cellulare si è chiusa in bagno, ha aperto la finestra e si è lanciata nel vuoto.

Secondo quanto riporta il quotidiano La Nuova Venezia, i carabinieri hanno escluso responsabilità degli adulti su quanto accaduto.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS