Il Porto D’Ascoli non smette di vincere: domato anche l’Atletico Terme Fiuggi

Foto Porto D'Ascoli

SERIE D – Decide un gol di Pietropaolo, solito spirito della squadra di Ciampelli

Il Porto D’Ascoli non si ferma più. Con tanto sforzo e un gol di Pietropaolo la squadra di Ciampelli al Riviera batte l’Atletico Terme Fiuggi dopo l’ennesima guerra.

A sprombattuto l’avvio della squadra di Ciampelli che dopo due giri d’orologio segna già un’occasione da gol. Cross dalla destra e tiro al volo di Napolano con palla alta. Il capitano orange è l’uomo di punta in questo avvio, come al solito. Napolano infatti crossa divinamente un corner sul primo palo all’ottavo minuto, una palla tagliata sul primo palo come a Nereto che trova questa volta la tenacia dell’inserimento di Pietropaolo, bravo ad insaccare di testa il gol del vantaggio. Scelta ripagata quella di Ciampelli che, per le questioni “under” e le rotazioni nelle tre partite in una settimana, ha dato fiducia a Pietropaolo facendo partire dalla panchina gente come Petricci e Battista. Il Porto D’Ascoli non si sfalda, anzi, cresce ancora. All’undicesimo lancio lungo ancora per Napolano che ha contro un difensore e il portiere Mejri, il numero dieci calcia lo stesso sul contrasto ma la palla colpisce la traversa e l’azione si spegne. Da qui però viene fuori l’Atletico Terme Fiuggi, soprattutto con Ficara sulla destra a cui vengono affidati gli sviluppi principali di manovra. Ospiti che però rendono la vita dura solo con la clamorosa occasione sotto porta di Forgione, per poi spegnersi in rifinitura molto spesso con tiri alti sopra la traversa.

Nella ripresa il giro palla continua per gli uomini di Romondini, con i rivieraschi che si chiudono nella propria metà campo con lo spirito della ripartenza. All’undicesimo iperattività di Testa che compie un miracolo: calcio d’angolo ospite e il neo entrato Sowe colpisce di tacco ma trova la prodigiosa risposta del portiere orange. Da qui Ciampelli mischia le carte inserendo proprio Petricci e Battista. Al 20′ gomitata di Forgione, già ammonito, su Rossi che rimane a terra. Per il direttore di gara il centrocampista non merita la seconda sanzione. Un episodio discusso. Il Fiuggi ci prova in tutti i modi ma con pochissima qualità, tanto che se non per qualche respinta con i pugni da parte di Testa la squadra ospite non si fa vedere con concretezza. Il Porto D’Ascoli come sempre soffre bene la manovra rimanendo compatta e non lasciando spazi. A dieci minuti dal novantesimo però sinistro volante di Potenza con palla fuori di pochi centimetri sopra la traversa. Eppure, dopo sette minuti di recupero e una guerra straziante con la parata di Testa sulla punizione di Ficara al 93′, il Porto D’Ascoli resiste e porta a casa altri tre punti durissimi salendo ancora di grado a 24 punti in classifica.

PORTO D’ASCOLI – ATLETICO TERME FIUGGI 1-0

PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Testa; Petrini, Passalacqua, Sensi, Pasqualini; Rossi, D’Alessandro (11’st Battista), Evangelisti; Verdesi (45’+5’st Nociaro), Napolano (37’st Clerici), Pietropaolo (11’st Petricci).
A disposizione: Finori, Aliffi, Massi, Clerici, Monachesi, Sabatini.
Allenatore: Davide Ciampelli.

ATLETICO TERME FIUGGI (4-3-3): Mejri: Meloni (15’st Lo Duca), Luka, Frabotta, Rizzitelli; Forgione (24’st Tajani), Paserio, Rocchi (29’st Potenza); Ficara, Fall (10’st Sowe), Gallinari (33’st Francia).
A disposizione: Secco, Tucci, Costa, Turzo.
Allenatore: Fabrizio Romondini.

RETI: 8’pt Pietropaolo.

NOTE: Ammoniti: Forgione (F), D’Alessandro (P), Battista (P), Petricci (P). Recuperi: 2’pt, 7’st.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana