“Il mister? Presentazione tra mercoledì e giovedì, poi il via agli allenamenti”

Tubaldi e Andreatini

Il dg della Fermana Tubaldi detta i tempi: “Aspettiamo l’ufficialità del ripescaggio, Spedialieri è il nostro. Il nome del tecnico? Non abbiamo scelto”

La Fermana si scalda in attesa dell’ufficialità del ripescaggio in C (il 28 luglio è atteso il Consiglio Federale) e intanto il neo dg Andrea Tubaldi detta i tempi. “Siamo sereni perchè alla Covisoc abbiamo consegnato tutti i documenti necessari entro i limiti stabiliti e tutto è andato bene – le sue parole -. Siamo tranquilli. Tra mercoledì e giovedì presenteremo l’allenatore, poi subito al via con gli allenamenti al Recchioni. Anche durante l’anno vorremmo rimanere ad allenarci a Fermo, siamo in contatto con l’amministrazione comunale”.

Sì, ma chi sarà l’allenatore? Nessuna indicazione in tal senso dal dg. “Non lo abbiamo ancora ufficializzato semplicemente perché non abbiamo preso ancora la decisione finale. Con il ds Massimo Andreatini faremo un ulteriore punto della situazione nelle prossime ore, per coinvolgere tutti i soci”. La scelta sembra ricaduta sull’ex Sammaurese Stefano Protti, bloccato con accordo economico già da qualche giorno ma ancora nel freezer. E allora qual è lo scoglio da superare?

Nel frattempo il pensiero va alla rosa. “Inizieremo coi nostri giovani di proprietà, tra cui il 2002 Spedalieri – 7 presenze in C lo scorso anno, ndr – Il gruppo sarà puntellato da 4-5 over di categoria e da 8 prestiti”. Al momento è inopportuno fare nomi. Da oliare pure tutta la macchina organizzativa.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana