Il dottor Logullo: “Sei anni belli ma il Pesarese è casa mia”

SANITA’.Il primario neurologo lascia a fine mese Macerata. Lo sostituisce, facente funzioni, la dott.ssa Eisabetta Cartechini. “Orgoglioso di uno staff giovane e motivato. Che, sono sicuro, crescerà ancora”

di Maurizio Verdenelli

“Sono stati sei anni che non ti dimenticherò, la gente meravigliosa, uno staff intorno a me giovane ed entusiasta, la città bellissima. Ma ora torno a casa e da dove è incominciato tutto: da Fano e Pesaro”.

Così il dottor Francesco Ottavio Logullo, primario di Neurologia con le valigie in mano alla volta del polo di Marche Nord, secondo per importanza nella regione (tre ospedali in un’unica Asl: “mai uno unico?!” si lascia sfuggire lui). Logullo lascerà Macerata a fine mese. E’ venerdì sera: c’è ancora una fila di pazienti in attesa davanti allo studio del direttore UOC di Neurologia che lavora in esclusiva per l’Asur che da molto tempo gli ha imposto di non accettare neppure un malato in più dei tantissimi che pure fuori regione chiedono di essere visitati da Logullo a Macerata.
“E ora che lui se ne va, ci sarà una trasmigrazione in massa, suppongo, verso il Pesarese” dice la figlia di una paziente immobilizzata in sedia a rotelle in attesa di elettromiofrafia, della cui complessa pratica Logullo e (pure qui) maestro.
A sostituirlo in via temporanea facente funzioni cioè sara dal 1 Novembre la dottoressa Elisabetta Cartechini. Lascio un gruppo giovane, motivato“.

Stretto a Lui come figli con un padre carismatico, amato senza il quale non fare neppure un passo?
“Una buona ragione perchè .. uccidano il padre protesi verso il percorso d’eccellenza iniziato per il salto di qualità definitivo sarà indispensabile l’apporto e il sostegno,naturalmente, della direzione sanitaria. Che certo non mxnchera’”.
Per Logullo oggi apparizione pubblica e standing ovation al congresso sulle neuropatie diabetiche di cui questa mattina è stato relatore: un settore questo ancora tutto da illuminare da una scienza, la Neurologia, dove con lui l’ospedale di Macerata si è fatta conoscere nel Centritalia.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia