Il doppio ex Mariani gioca Montegiorgio-Pineto: “Mi aspetto una partita divertente”

Marco Mariani

SERIE D – Il centrocampista ha indossato entrambe le casacche: “Al Tamburrini i rossoblu danno filo da torcere a chiunque, spero vinca il migliore”

Un mercoledì da leoni quello che attende il Montegiorgio, che alle 15 ospiterà il Pineto al Tamburrini, per il recupero della tredicesima giornata di campionato. Una gara in cui il Montegiorgio affronterà una delle squadre che in estate era stata costruita per vincere, ma che poi il Covid ha di fatto frenato visto che gli abruzzesi devono recuperare ancora otto partite.

Spettatore interessato del match, sarà il doppio ex Marco Mariani, centrocampista che ha vestito entrambe le maglie e che ora indossa quella gloriosa del Chieti, piazza storica che però ora deve fare i conti con l’Eccellenza abruzzese..

Che ricordi hai della tua esperienza a Montegiorgio, di cui sei stato anche capitano?
“A Montegiorgio ho dei ricordi bellissimi, sono stato benissimo, è come essere in una grande famiglia e penso che sul campo abbiamo dimostrato l’anno scorso di essere una squadra forte, senza l’arrivo del Covid avremmo potuto dimostrare tutto il nostro valore ed ambire a risultati importanti. A Montegiorgio c’è tutto per fare bene, seguo ancora oggi i miei compagni, sono contento di quello che stanno facendo. Per me è stato un onore indossare la fascia di capitano nelle poche volte in cui Omiccioli non era presente”.

Come giudichi il girone F, campionato che hai vissuto spesso sia con il Pineto che con il Montegiorgio?
“E’ difficilissimo, dove non esistono partite semplici e si giocano sui particolari. Difficile riuscire a trovare una dinamica in cui sei tranquillo, c’è sempre da soffrire e da fare delle grandi prestazioni. Devo dire che quest’anno il girone è molto equilibrato, i risultati dei turni precedenti lo dimostrano. Per tutte le squadre sarà importante curare ogni dettaglio e sbagliare il meno possibile”.

Come vedi la gara tra Montegiorgio e Pineto?
“La gara di domani sarà una partita bella secondo me. Il Montegiorgio al Tamburrini è una squadra che ha dato filo da torcere a chiunque, che gioca bene e che crea molto. Il Pineto, dove ho giocato con grandi ricordi e dove conosco praticamente tutti, è una squadra partita con altre ambizioni e che poi ha incontrato delle difficoltà. Adesso con il nuovo allenatore Pomante, con il quale ho avuto modo di giocare in passato, hanno raccolto meno di quello che meritavano. Mi aspetto quindi una partita divertente ed avvincente, nella quale spero vinca il migliore. Credo che Montegiorgio e Pineto, al di là di questa partita, possano raggiungere i propri obiettivi, nonostante questo sia un campionato particolare per via del Covid, che ha colpito quasi tutti e che lo rende davvero imprevedibile e non ti permette mai di dire quello che potrà accadere tra un mese”.

error: Contenuto protetto !!