Il Cus Ancona punta dritto all’A2 e si tiene stretto i gemelli del gol

Alessandro e Federico Benigni

CALCIO A CINQUE, SERIE B – Federico e Alessandro Benigni proseguono la loro ambiziosa avventura in biancoverde

Si parla dei gemelli del gol in senso lato quando una coppia di attaccanti  riesce a trovare la giusta sintonia sotto rete, ma il caso più eclatante in fatto di gemelli del gol arriva dal Cus Ancona calcio a 5 che in questi giorni ha rinnovato l’accordo con i gemelli 22enni Federico e Alessandro Benigni.

Gemelli sì ma anche una coppia del gol, basti pensare che tra campionato, Coppa Italia e Coppa di Divisione lo scorso anno (per quello che sono durate queste competizioni) hanno messo insieme oltre 50 reti. Nemmeno a dirlo per entrambi questo è il terzo anno con la maglia del Cus Ancona come conferma Alessandro. “L’avventura con il Cus continua. Abbiamo un debito morale nei confronti della società e dei tifosi, negli ultimi anni abbiamo sfiorato la serie A2 e questo è un obiettivo che deve essere centrato. Quest’anno eravamo in piena corsa poi tutti sanno come sono andate a finire le cose. Da una parte c’è il rammarico per gli obiettivi che ci sono sfuggiti di mano, dall’altra c’è la soddisfazione di essere stato riconfermato dalla società. Sono convinto che il Cus Ancona andrà ad allestire una squadra competitiva con lo staff tecnico che si adopererà per farci migliorare sia sotto il punto di vista individuale che collettivo”.

Crescita a parte che campionato sarà quello che inizierà a metà ottobre? “Per prima cosa bisogna vedere il girone dove sarà inserito il Cus Ancona. L’anno scorso ad esempio ci siamo ritrovati le squadre toscane con il Prato che ha vinto il campionato, o meglio, è salito di categoria nel momento in cui il campionato è stato sospeso a causa del Covid 19. Ci sarà da lottare per i primi posti come accaduto negli ultimi anni ma sono convinto che il Cus Ancona sarà tra le squadre in testa alla classifica”.

Nel momento in cui la dirigenza del Cus Ancona ha confermato Alessandro Benigni è arrivata la riconferma anche per Federico. “Gli abbiamo fatto risparmiare una telefonata – ironizza il diretto interessato – d’altronde io e mio fratello ci muoviamo sempre insieme. Scherzi a parte, sono contento di rimanere al Cus Ancona e come ha detto Alessandro è ora di centrare un traguardo importante. Quest’anno abbiamo disputato una stagione positiva, basti pensare che eravamo in corsa per il primo posto in classifica con i playoff già in tasca, avevamo raggiunto la fase finale della Coppa Italia e ben figurato nella Coppa di Divisione. Guardare indietro non deve essere motivo di rimpianto. Il passato è passato ma ci deve dare lo stimolo per fare meglio, cosa che sono convinto riusciremo a fare. Sarà un Cus Ancona versione 2020/2021 pronto a dare battaglia in ogni campo pur di raggiungere traguardi importanti come la serie A2. Il gruppo c’è, così come non manca la qualità dell’intero staff tecnico. Saremo protagonisti come lo siamo stati lo scorso anno”.

Alessandro e Federico Benigni sono anche campioni italiani in carica nei campionati universitari di calcio a 5 con la casacca dell’Università Politecnica delle Marche, titolo conquistato lo scorso anno con Francesco Battistini in panchina attuale tecnico del Cus Ancona. Campionati che quest’anno non si sono disputati a causa del Covid 19. 

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi