Il Cus Ancona cade dopo dodici sinfonie, l’Askl si avvicina

SERIE B CALCIO A 5 – Al PalaCus di Posatora passa il Faenza con la squadra di Ristè falcidiata dagli infortuni

Nel campionato nazionale Serie B di calcio a 5, il risultato più clamoroso arriva dal Palacus di Posatora dove il Faenza è riuscito a passare per 5 a 4 in casa del Cus Ancona mentre l’Askl Ascoli ha espugnato il campo del Russi per 9 a 4. In virtù di questi risultati, il Cus Ancona è sempre al comando con 46 punti mentre al secondo posto, con una partita in meno, proprio l’Askl Ascoli con 39 punti.

Partita quella disputata al Palacus di Posatora iniziata a gran ritmo per la formazione guidata da Michele Ristè che fin dai primi minuti di gioco ha provato a chiudere nella propria metà campo il Faenza ma il gol non è arrivato. Chi invece a metà tempo ha trovato la via della rete è stato proprio il Faenza con una ripartenza che ha tagliato in due la retroguardia dorica. Giusto il tempo di riordinare le idee che gli ospiti hanno raddoppiato e sul risultato di 2 a 0 le squadre sono andate al riposo.

Nel secondo tempo la gara ha cambiato volto: Bartolucci, il capitano, colpisce il palo poi trova il gol che dimezza le distanze. Nel momento migliore del Cus, il Faenza ha trovato il terzo gol ma ancora una volta i cussini sono riusciti a dimezzare il distacco. Con una manciata di minuti a disposizione il Cus ha provato a rimettere le cose a posto ma ancora una volta le ripartenze degli ospiti hanno lasciato il segno.

Per il Cus, oltre a Bartolucci autore di una doppietta, sono andati a segno Palfreeman, poi espulso dal direttore di gara, e Taurisano fino al definitivo 5 a 4. Dopo 12 vittorie consecutive è arrivata questa frenata per il Cus Ancona privo di Federico Benigni, fuori per squalifica, mentre il fratello Alessandro ha giocato a mezzo servizio e solo per pochi minuti a causa di un problema fisico.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana