Il corteo col defunto arriva in ritardo al cimitero: la vedova multata di 70 euro

Il marito è morto il giorno di Natale, il corteo funebre è arrivato al cimitero, con parenti e amici, una ventina di minuti in ritardo. A Mestre il Comune ha multato l’impresa di pompe funebri che a sua volta ha caricato i 70 euro della sanzione sul conto presentato alla signora, una psichiatra mestrina. Non è tanto la cifra a pesare, ma dover pagare una multa perché si arriva in ritardo alle esequie del marito.

Il Regolamento comunale di Polizia mortuaria per i 16 cimiteri cittadini prevede da nove anni una “maggiorazione sepoltura in ritardo” che vale il 25% della tariffa per ritardi che superano i 15 minuti. 

In maniera inflessibile, in questa occasione il regolamento è stato applicato facendo andare su tutte le furie i familiari del defunto che hanno denunciato il caso a Il Gazzettino.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS