Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Il Comune e l’Ascoli studiano la formula giusta per la nuova curva

/
img
Il Sindaco Fioravanti ospite della trasmissione Picchio Club in onda su Tvrs

IMPIANTI – Il Sindaco Fioravanti e la società a breve si incontreranno per trovare la soluzione più adeguata

di Mario La Rocca

C’era il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti ospite della puntata di Picchio club in onda su TVRS, il primo cittadino si è soffermato sulla ricostruzione della curva sud, la casa degli ultras bianconeri. C’è stato anche un incrocio, dietro le quinte, con il presidente dell’Ascoli Giuliano Tosti che ha provato a strappare una promessa circa la demolizione della curva entro l’anno. Ero presente e posso testimoniare, si fa per dire: la volontà c’è, poi in Italia ci s’imbatte con la burocrazia che rallenta tremendamente tutte le procedure.

A giorni uscirà il bando di gara per l’assegnazione dei lavori, quindi verranno formulate le offerte ed assegnati i lavori alla ditta vincitrice si procederà alla demolizione della sud. Entro l’anno? Speriamo! L’impressione, ma è solo una mia impressione che il tutto possa slittare di un paio di mesi. E dopo? Adesso arriva il bello. Avevate mai sentito parlare di 6,5 milioni stanziati dallo stato per la ricostruzione della curva che è risultata inagibile a causa del terremoto? Beh io sì e voi? Questi soldi sembrerebbero non esserci più o meglio sembrerebbero essere stati destinati ad altre priorità, ci mancherebbe altro. A questo punto chi la paga la nuova curva?

Il comune e l’Ascoli stanno ragionando sul da farsi, soprattutto stanno cercando di evitare di fare le cose con troppa fretta, senza raziocinio soprattutto evitando di replicare quanto fatto con la tribuna Mazzone. L’idea c’è, i progetti non mancano, la volontà dell’accordo nemmeno. Tutto sta a capire come farla e soprattutto come renderla appetibile anche ad un privato (Pulcinelli?). Costruire uno stadio per viverlo 19 giorni all’anno è impensabile: costruirlo e renderlo polifunzionale, con negozi, palestre, parcheggi e sale conferenze potrebbe essere la soluzione da tre punti.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar
error: Contenuto protetto !!