Il cielo è biancorosso, la Maceratese vince il derby

PROMOZIONE B – All’Helvia Recina gli uomini di Marinelli battono 2 a 1 la Civitanovese, decidono l’autorete di Smerilli e l’eurogol di Castellano

(foto di Gianmaria Matteucci)

di Andrea Busiello

Apoteosi biancorossa all’Helvia Recina. La Maceratese ripete l’impresa dello scorso anno e batte dinanzi al proprio pubblico la Civitanovese. Un 2-1 che candida gli uomini di Marinelli come la minaccia numero uno per la capolista Atletico Ascoli. Decisivo l’eurogol di Castellano che conquista subito i suoi nuovi tifosi ed esce al 77′ in una pioggia di applausi.

Passano cinque minuti ed è la Civitanovese a rendersi pericolosa con Vechiarello, ma para Giustozzi. Fino al 26′ succede poco o nulla, ma un guizzo di Castellano è bloccato da Recchi che salva tutto in uscita Passano due minuti e a provarci per la Rata è massini che calcia out di poco. Al 43′ si sblocca incredibilmente la gara: cross dalla destra di Mariani, palla apparentemente tranquilla che arriva dalle parti di Smerilli, ma il terzino della Civitanovese nel tentativo di spazzarla la spedisce clamorosamente in fondo al sacco sorprendendo Recchi. Inevitabile la gioia biancorossa.

Nella ripresa De Filippis cambia drasticamente l’undici iniziale inserendo Galdenzi e Miramontes al posto di Iacoponi e Ribichini. I primi minuti sembrano dar ragione al tecnico rossoblu con lo stesso Miramontes che va a segno, ma la bandierina alzata del guardalinee ferma tutto per un fuorigioco molto dubbio. Al 50′ è Canavessio che va vicino a combinarla grossa, miracoloso Mallozzi che evita l’autogol. Passano tre minuti e al 58′ raddoppio della Maceratese con un eurogol di Castellano: Gabaldi mette in mezzo e l’ex Valdichienti Ponte in mezza rovesciata buca Recchi. E’ 2-0. Girandola di sostituzioni e De Filippis pesca ancora bene dalla propria panchina con Pistelli che sostituisce Tittarelli e con freddezza batte Giustozzi dagli undici metri, lo stesso portiere locale aveva causato il rigore. L’ultimo quarto d’ora scorre inesorabile, ma l’arbitro ha voglia di regalare al pubblico presente altri cinque minuti di extratime oltre il 90esimo. La Civitanovese non segna, la Maceratese conserva il 2-1 e al triplice fischio esulta.

Il tabellino

MACERATESE – CIVITANOVESE 

Maceratese: Giustozzi, Mariani, Calamita, Rapagnani (73′ Brugiapaglia), Canavessio, Brack, Gabaldi, Campana, Papa (67′ Diarra), Castellano (77′ Adami), Massini (65′ Postacchini). All. Marinelli.

Civitanovese: Recchi, Smerilli, Franco, Mercanti, Borghetti, Martins, Vechiarello, Catinari, Tittarelli (56′ Pistelli), Iacoponi (46′ Galdenzi), Ribichini (46′ Miramontes). All. De Filippis.

Arbitro: Castelli di Ascoli Piceno.

Reti: 43′ aut. Smerilli, 53′ Castellano, 70′ rig. Pistelli.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS