Il Campobasso fa filotto, la Samb no: la differenza sta tutta lì

SERIE D – Nell’infrasettimanale arriverà la Vigor Senigallia

Persa la testa della classifica, la Samb ora non deve farsi staccare dal Campobasso. I molisani hanno due lunghezze di vantaggio su Sirri e compagni e mercoledì saranno in scena a Termoli per il derby molisano per eccellenza. Un testa-coda che alla luce delle ultime prestazioni sembra avere già un netto favorito e cioè l’undici di Rosario Pergolizzi. Dall’altra parte la Samb che riceverà la visita della Vigor Senigallia (mercoledì al Riviera con fischio d’inizio alle ore 18.30). Nella passata stagione i rossoblù di mister Clementi si imposero in rimonta per 2-1 (Proia, Mancini e Kerjota i marcatori) ma di fronte avevano una formazione derelitta ed in piena crisi economica.

Pesaresi e soci arrivano al Riviera delle Pame dopo il successo per 2-1 sulla United Riccione e si trovano a cinque lunghezze dalla Samb. Un match, quindi, che Sirri e compagni devono vincere ad ogni costo. La differenza con il Campobasso la sta facendo queste ultime tre giornate. Filotto di vittorie per i molisani, due pareggi ed una sconfitta per i rossoblù. Il classico calo stagionale dopo un ottimo avvio ed una convincete fase centrale del girone di andata. Ora la formazione di Maurizio Lauro deve stringere i denti per chiudere la prima parte di stagione a ridosso della capolista. Come si sa, poi, i campionati si vincono a primavera. E diventano importanti le due parentesi di mercato. La prima dei dilettanti che si chiude il 6 gennaio e l’altra che parte nei primi giorni del nuovo anno e riguarda i professionisti. Le dirette concorrenti della Samb si sono orientate su elementi di categoria con già numerosi minuti di campionato nelle gambe.

Il club del Riviera delle Palme, ad oggi ha ratificato gli arrivi di un giovane di belle speranze e tutto da scoprire come il classe 2005 Moussa Toure (ha firmato fino al 2025) e dell’ex Recanatese Luca Senigagliesi impiegabile solo il prossimo 7 gennaio contro il Sora. 2024 che potrebbe essere decisivo anche per il tesseramento del russo Orts Tsechoev. Oggi primo giorno di allenamento per il centrocampista Francesco Bontà, fermo da inizio stagione. Classe 1993 (più di 300 presenze con 52 gol tra Serie B, C e D) ha rescisso il suo contratto con il Gubbio. Nella sosta natalizia si cercherà di fargli recuperare la migliore condizione dopo il lungo stop. A gennaio, poi, dovrebbero rientrare anche Paolini e Chiatante. Insomma non resta che stringere i denti fino a mercoledì sera. Contro la Vigor Senigallia Lauro non potrà contare su Christian Barberini squalificato per una giornata per raggiunto limite di ammonizioni. Recupererà, però, Scimia che ha scontato il turno di stop. Domani classica seduta di rifinitura.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS