Il barista non gli serve più da bere, ubriaco lo afferra per il collo e minaccia con un cutter

Denunciato un 40enne

A Pedaso i Carabinieri della locale Stazione hanno concluso una serie di accertamenti che hanno portato alla denuncia di un 40enne albanese e un algerino, entrambi pregiudicati, per i reati di minaccia aggravata e porto non giustificato di armi od oggetti atti ad offendere.

Nel primo caso, i carabinieri della Stazione di Pedaso sono intervenuti presso un bar del centro in risposta a una segnalazione. Il 40enne completamente ubriaco aveva iniziato a infastidire i clienti; quando il titolare ha negato l’ennesima bevande alcolica richiesta, l’uomo ha iniziato ad insultare lui e i prensenti. A quel punto il titolare ha deciso di chiuedere il bar e far allontanare il 40enne, quest’ultimo lo ha aggredito alle spalle stringendogli il collo con un braccio e minacciandolo, brandendo un cutter. La colluttazione è terminata con il 40enne a terra. I militari intervenuti sul posto hanno riportato la calma: il cutter è stato sequestrato

Nel secondo caso, i militari della Stazione Carabinieri di Porto Sant’Elpidio hanno concluso gli accertamenti relativi a un algerino, residente in Francia e pregiudicato, per il reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.
Durante un controllo eseguito mentre l’uomo si trovava alla guida di un veicolo Renault Scenic, i militari hanno trovato in auto un coltello a serramanico con una lunghezza complessiva di 21,5 cm e una lama di 10 cm. Il coltello è stato sequestrato e è stato assunto in carico in attesa di essere depositato presso l’ufficio corpi reato del Tribunale di Fermo.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS