Identificato l’uomo trovato morto sui binari: “Tragico incidente”

Si attendono i risultati dell’autopsia. Si tratta di un italiano di circa 40 anni residente a Marina d’Altidona

La Polizia Ferroviaria di Ancona ha, insieme al personale di polizia scientifica della Questura di Fermo, provveduto all’identificazione dell’uomo deceduto per un investimento lungo la linea ferroviaria lo scorso sabato, 15 giugno (LEGGI L’ARTICOLO).

Un macchinista in transito aveva notato il corpo di un uomo sulla linea ferroviaria, nei pressi di Ponte Nina di Campofilone e aveva dato l’allarme. Sul posto era intervenuta la Polfer di San Benedeto e il traffico ferroviario sulla dorsale adriatica era stato bloccato.

Il corpo era irriconoscibile ad un primo esame ed era privo di documenti che facilitassero l’identificazione. Il PM della Procura della Repubblica di Fermo, dott. Pazzaglia, ha disposto accertamenti in merito sulla salma e un’autopsia effettuata nella giornata di ieri. L’attento lavoro degli operatori Polfer e la collaborazione degli abitanti del posto ha consentito di risalire alle generalità del deceduto, un uomo italiano di circa 40 anni, privo di pregiudizi di polizia, residente a Marina d’Altidona, il cui riconoscimento è formalmente avvenuto lunedì 17 giugno.

Dalla ricostruzione il tutto sembra ricondursi a un tragico incidente, probabilmente avvenuto mentre l’uomo transitava in prossimità dei binari di notte. La salma è ancora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa degli esiti dell’esame autoptico.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS