I giovani dell’Anconitana si allenano sotto la regia dell’Uisp

Stefano Marconi, numero uno dell'Anconitana

L’anomalia in casa dorica

Che la prima squadra dell’Anconitana non effettua allenamenti di gruppo è cosa certa chi invece da settimane si allena senza problemi per quanto se ne dica è il settore giovanile. Allenamenti che vengono eseguiti sia al Sorrentino di Collemarino che al Dorico con l’esclusione della Juniores ma non come Anconitana bensì tramite una società riconducibile alla UISP Unione Italiana Sport Popolari. Una scelta che in qualche maniera offre diverse chiavi di lettura anche per il fatto che gli stessi allenamenti vengono seguiti dallo staff tecnico della stessa Anconitana. Tutte le misure anti covid vengono rispettate a cominciare dall’uso degli spogliatoi che ovviamente non vengono utilizzati ma da una società come l’Anconitana ci si aspetta una maggiore trasparenza anche per il fatto che si è sempre parlato del blocco dell’attività sportiva per motivi di sicurezza legati proprio al diffondersi della pandemia. Proclami che lasciano il tempo che trovano in quanto gli stessi ragazzi vengono poi fatti allenare sotto un’altra bandiera quella della UISP.

error: Contenuto protetto !!