I bambini e ragazzi delle scuole di Porto Sant’Elpidio contro la guerra in Ucraina

di Maikol Di Stefano

I bambini e ragazzi delle scuole di Porto Sant’Elpidio contro la guerra in Ucraina. Una serie di manifestazioni fatta di cartelloni, flashmob e messaggi di pace che ha coinvolto dai bambini della scuola primaria Rodari-Marconi, arrivando ai ragazzi dell’istituto superiore Carlo Urbani. La bandiera arcobaleno e la scritta “Pace” a lettere cubitali per far capire, una volta ancora, come dopo due anni di pandemia i giovani abbiano bisogno di un tempo differente da quello che si sta vivendo.

“La nostra scuola ripudia la guerra e ribadisce l’importanza del dialogo per la soluzione delle controversie internazionali. Il lavoro di approfondimento svolto e gli elaborati, condivisi nella giornata odierna durante una significativa manifestazione pacifica, – il messaggio del polo Carlo Urbani – testimoniano la serietà e l’impegno mostrati dagli alunni in questa occasione, ma anche una profonda consapevolezza dell’importanza di non restare indifferenti e insensibili di fronte alla violazione dei più basilari diritti umani. Un ringraziamento sentito a loro e a tutti i docenti dell’Istituto”. Un no alla guerra raccolto e promosso anche dall’amministrazione comunale, che oramai da giorni ha affisso il proprio messaggio contro la guerra nel palazzo municipale.

NOTIZIE DALLA PROVINCIA

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS