“Ho comprato la patente su internet”: pakistano fermato dalla polizia, nascondeva anche droga in auto

Guidava l’auto con una patente comprata su internet: denunciato un pakistano di 30 anni. Ieri sera a Treviso, in viale Brigata Marche, una volante della polizia ha controllato la Fiat Marea guidata dall’uomo, con a bordo quattro connazionali, di cui tre già noti alle forze dell’ordine. Dagli accertamenti effettuati, la patente di guida del conducente, rilasciata dalle autorità greche a marzo del 2017, è risultata oggetto di ricerca da parte delle autorità tedesche in quanto provento di furto.

Lo stesso 30enne ha asserito di averla acquistata circa un anno fa su internet, pagando la cifra di 850 euro.

Dal controllo del veicolo è emerso sotto il sedile di guida un involucro di cellophane trasparente contenete 13 grammi di sostanza stupefacente. Tutti i pakistani sono stati quindi accompagnati in questura. I controlli sono poi proseguiti presso l’abitazione degli stessi a San Biagio di Callalta, dove sono stati identificati altri nove cittadini pakistani, tutti domiciliati presso quell’abitazione e regolari sul territorio nazionale. Uno è risultato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Il conducente dell’auto è stato indagato in stato di libertà per possesso di documento falso e per detenzione di sostanza stupefacente e sanzionato per guida senza patente, mentre il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo. Uno dei soggetti pakistani fermati a bordo del veicolo, inoltre, è stato denunciato per non aver ottemperato all’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale e, pertanto, la sua posizione è al vaglio dell’Ufficio Immigrazione.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS