“Ho accettato subito senza pensarci, sembra mi sia fermato anni: dispiace per Michele Santoni”

PROMOZIONE – Il nuovo mister della Vigor Castelfidardo Malavenda si presenta. Il difensore può fermarsi

È Gianmarco Malavenda il post Manisera. La Vigor Castelfidardo annuncia come nuovo allenatore il 49enne jesino, ex mister di Filottranese, Biagio Nazzaro e Marina. Malavenda avrà il difficile compito di aprire un nuovo ciclo dopo l’era Manisera durata ben 5 stagioni, un’eredità pesante che dalle sue dichiarazioni non sembra spaventarlo affatto. Ecco l’intervista completa con le prime parole di Gianmarco Malavenda da allenatore della Vigor Castelfidardo:

Quali sono le sue sensazioni in questo momento?
“Non è facile descriverle perché è successo tutto così velocemente. Appena la scorsa settimana mi è arrivato un messaggio dal DS, abbiamo parlato del fatto che erano intenzionati a cambiare e già il giorno seguente mi hanno richiesto se avessi avuto l’intenzione di accettare, non ci ho pensato un attimo. Ho tantissima voglia, quando ti fermi per una stagione sembra che tu abbia aspettato anni, il campo mi mancava e sono davvero contento di poterci tornare in una società così seria, non vedo l’ora di iniziare”.

Dopo un lustro di cura Manisera non sarà facile prendere in mano la squadra, la strada è quella della continuità o della rottura?
“Sicuramente ci metterò del mio ma ritengo opportuno mantenere alcune cose come stanno, ad esempio lo staff sarà composto da dei miei fedelissimi assieme all’attuale preparatore Lorenzo Nocelli e all’allenatore dei portieri Petrini, che mi han detto essere bravissimi. Soprattutto però la continuità vogliamo è quella dei risultati di questi anni, cercheremo di fare il massimo.”

Della squadra cosa può dirci?
“La stiamo iniziando a modellare, ci saranno dei cambiamenti, ad esempio Rombini e Pincini sembrano voler seguire il loro ex mister per fare il salto di categoria, ci ho parlato, hanno detto che qui stavano benissimo ma è un’opportunità che vogliono cogliere. Mi spiace per Michele Santoni che avrei tenuto volentieri ma sembra non farcela più, mentre sono molto contento della permanenza di Gioielli, Lombardi e Ballarini. Con il presidente ed il DS sono in contatto tutti i giorni, sento più lui che mia moglie, cercheremo di fare una squadra importante e giovane, non sarà facile con gli under ma col tempo arriveremo ad un bel organico, ne sono sicuro!”

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS