Helvia Recina in silenzio stampa

Patron Paolella, il gm Balducci e il ds Storani

VOLLEY FEMMINILE A2 – La società maceratese si rintana in se stessa “per ritrovare la tranquillità necessaria” dopo il fatale ko con Torino

La sconfitta interna contro Torino brucia in casa Helvia Recina, in quanto assume toni che potrebbero seriamente compromettere il cammino delle orange in questa prima apparizione in A2. Dal sogno quinto posto, all’incubo pool salvezza è un attimo. Le chance per rincorrerlo ci sono ancora. Minime, ma ci sono. L’Helvia, attraverso una nota ufficiale scritta dal general manager Massimiliano Balducci, ufficializza il proprio silenzio stampa in vista dell’ultima delicata sfida di regular season.

“E’ un lunedì mattina triste, doloroso, cupo per certi aspetti inaspettato – si legge nel comunicato – La matematica non ci condanna ma il girone d’inferno governato dal “Caron Dimonio con gli occhi di bragia” inesorabilmente attende le ultime 5. Una stagione iniziata sulle ali dell’entusiasmo sembrava ripercorrere l’ennesimo campionato trionfale. Crudele, beffardo e se vogliamo ingiusto il girone, si è rivoltato come un gatto indemoniato facendoci perdere posizioni in classifica e al tempo stesso fiducia. E’ la serie A ci dicono.

Da oggi (lunedì 13 gennaio ndr) la nostra società ha deciso di entrare in silenzio stampa per ritrovare la tranquillità necessaria. Prima di ciò vorrei scrivere ai tanti tifosi che riempiono ogni domenica curva e tribuna d’amore e d’orgoglio la Marpel Arena. Sappiate che la società non è mai stata così unita come in queste ultime ore, la voglia di vincere non l’abbiamo smarrita anzi, in questo momento siamo più affamati che mai. Oggi abbiamo bisogno di voi, da domenica dobbiamo incendiare di calore le nostre ragazze fino a fine campionato che sia in top 5 o meno.

Ieri (contro Torino ndr) era la nostra finale, doveva essere un riscatto per tutti, una risposta forte e concreta alle tante accuse arrivate nelle scorse settimane, così non è stato… non siamo scesi in campo per giocare una finale. Siete giustamente arrabbiati e delusi ma dobbiamo rimanere uniti, come “Un sol uomo” diceva Massimo Decimo Meridio nel film “Il Gladiatore”. Le ragazze hanno bisogno di voi… vedrete ce la faranno!”.

Leggi anche….

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia