Hashish, marijuana e cocaina nel capanno dello chalet: titolare rischia sospensione attività

Denunciato un giovane

Nella mattinata di ieri (28 luglio), sulle spiagge di Palombina, si sono svolte le operazioni per la lotta all’abusivismo con gli operatori della Polizia di Stato, l’ausilio dell’unità cinofila, della Polizia Locale e della Guardia di Finanza. Mentre nel pomeriggio serrati controlli sono proseguiti con le operazioni “Alto Impatto” sul territorio di Falconara, con gli uomini della Polizia di Stato unitamente al Reparto Prevenzione Crimine, alla Polizia Locale ed ai Carabinieri.

A Palombina nella mattinata sono stati effettuati controlli a tappeto ed è stata rinvenuta sostanza stupefacente in uno stabilimento balneare di Palombina. Il cane antidroga ha iniziato ad agitarsi quando il conduttore lo ha portato nei pressi di un capanno dello stabilimento. All’interno di una camera da letto dove ancora stava dormendo un giovane, è stata rinvenuta sostanza stupefacente del tipo hashish, marijuana e cocaina. Il soggetto detentore della sostanza è stato denunciato per spaccio di stupefacenti.
Il titolare del ristorante dello stabilimento, sottoposto a controllo amministrativo, è stato sanzionato per aver violato le norme di specifico settore (mancanza zanzariere, prezzi esposti e cartello vietato fumare). Ora è al vaglio degli inquirenti la posizione del titolare dello stabilimento balneare che rischia una sospensione dell’attività per motivi di ordine e sicurezza pubblica.

Durante la mattinata è stata anche sequestrata bigiotteria venduta sulla spiaggia da un ambulante abusivo, al quale è stata elevata una sanzione amministrativa pari ad 5000 euro.
Mentre nel pomeriggio a Falconara sono stati effettuati diversi posti di controllo e controllati 32 veicoli, identificati ben 115 soggetti, di cui 54 con precedenti di Polizia. Inoltre, sono state effettuate anche alcune perquisizioni e comminate varie sanzioni amministrative per violazioni accertate per un valore di 4.000 euro.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS