“Gruppetto di extracomunitari ha aggredito mio figlio, perché chi ha visto non è intervenuto?”

Il duro sfogo di Alberto Mobili per un inquietante episodio accaduto a Civitanova

“Questa sera sul corso Umberto poco dopo le 21 un gruppetto di ragazzi all’apparenza extracomunitari hanno aggredito Giacomo Mobilì per rubargli i pochi soldi che un ragazzo di 16 anni ha nel suo portafoglio”.

Inizia così lo sfogo su Facebook di Alberto Mobili, civitanovese e papà del ragazzo aggredito. “Oltre la vile aggressione, che ha visto mio figlio finire all’ospedale, di un gruppo di 10 ragazzi di cui sembrerebbe almeno in 6 gli sono saltati addosso colpendolo, mi chiedo, con tutti quei civitanovesi che stavano sul corso a quell’ora che hanno visto una scena del genere perché nessuno sia intervenuto. La stessa cosa che è toccata a mio figlio, poco tempo fa e accaduta a qualche altro ragazzo”.

L’episodio si è verificato ieri sera nel corso di Civitanova.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi