Grossa carcassa recuperata a pochi metri dalla riva tra Numana e Marcelli

Curiosità fra i bagnanti: si tratta di un cane morto da non molto tempo

Si è temuto il peggio nel pomeriggio di giovedì nel tratto di costa tra Numana e Marcelli, dove attorno alle 17 tra le onde è spuntata una sagoma di colore scuro. In un primo momento in tanti hanno ipotizzato che poteva trattarsi di una persona in evidente difficoltà, poi poco alla volta ci si è resi conto che quella sagoma piuttosto irregolare altro non era che la carcassa di un cane morto.

 

Per evitare che l’animale, spinto dalla corrente, arrivasse a riva tra i bagnanti, a pochi metri da ombrelloni e lettini, alcune persone con una barca hanno raggiunto la carcassa dell’animale. Una volta issato a bordo la povera bestia è stata inserita all’interno di un sacco di colore nero. Difficile stabilire da dove provenisse l’animale e soprattutto da quanto tempo fosse morto. L’unica certezza è che si tratta di un cane di grossa taglia molto peloso e, da una prima indicazione, non sembrerebbe in avanzato stato di decomposizione. Le operazioni di recupero dell’animale nelle acque antistanti il litorale sono state seguite con una certa attenzione da decine di bagnanti che a quell’ora si trovavano in spiaggia.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS