Grave offesa razzista all’avversario, undici giornate di squalifica

TERZA CATEGORIA – Espressione vergognosa pronunciata da un giocatore del Cesane ad un rivale del Babbucce, provincia Pesaro-Urbino

“Negro di m***a” è l’espressione incriminata che, secondo la ricostruzione del giudice sportivo, è stata pronunciata nei confronti di un avversario di colore. Fatto gravissimo che è costato ben 11 giornate di squalifica. Incappato nello scivolone un giocatore del Cesane – Terza Categoria girone B, provincia di Pesaro Urbino -, tale Andrea Marcolini.

La vittima è Babacar Gueye, tesserato del Babbucce. Marcolini è stato “espulso dall’arbitro al minuto 43 del secondo tempo per avere rivolto al giocatore avversario Babacar Gueye l’espressione ‘negro di m***a’ – si è letto da comunicato ufficiale -. Trattasi di comportamento inequivocabilmente discriminatorio che comporta offesa ed insulto per motivi di razza”. Arrivederci al prossimo campionato, con una lezione da imparare però in fretta.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS